Home Municipi Municipio XII

Pisana, via dei Capasso: presto i lavori per il nuovo mercato

Dopo anni di attesa finalmente qualcosa si muove. A febbraio 2019 la conclusione delle opere

SHARE

Tratto da Urlo n.156 aprile 2018

PISANA – Il 2 marzo è stato consegnato all’impresa Edilar il cantiere per l’edificazione del mercato di via dei Capasso. La gara era stata indetta dalla passata giunta municipale nel 2016 e aggiudicata lo stesso anno. Finalmente a breve inizieranno le opere la cui ultimazione, fa sapere Silvia Crescimanno, Presidente del Municipio XII, è prevista per il 25 febbraio 2019.

LE LUNGAGGINI – Sono anni che il quartiere attende il nuovo mercato. Questo sorgerà sopra a un Pup. I ritardi, ci ha spiegato Emilio Acernese, Assessore ai Lavori Pubblici del Municipio, sono stati determinati da vari problemi, “alcuni di natura legale (l’impresa che ha realizzato il Pup è fallita), altri determinati dalla richiesta del Genio Civile di alcune varianti. A queste difficoltà si sono aggiunti aspetti di natura procedurale e amministrativa”.

I FONDI – Il nuovo mercato ospiterà gli operatori attualmente dislocati a piazza Visconti (una sede dichiarata ormai da anni impropria, ndr). La somma necessaria per l’opera (fondi comunali) venne individuata già nel 2011: 1 milione di euro, dei quali 800mila per il nuovo mercato e 200mila per la riqualificazione della piazza dopo lo spostamento. In assenza di un progetto, però, questi ultimi sono stati svincolati e, ci ha spiegato il Consigliere municipale Elio Tomassetti (Pd), “sono stati spostati sul mercato stesso, perché con gli 800mila euro previsti non si sarebbe potuta coprire tutta la spesa. La manovra di bilancio risale alla consiliatura precedente”. Mentre in merito ai ritardi Tomassetti ha sottolineato: “Il giorno in cui è stata consegnata l’area era presente anche il commissario liquidatore che ha seguito la questione del Pup, che ha fatto presente che l’area era pronta per essere presa in consegna dal Comune almeno da 2 anni”. È vero che l’adeguamento del progetto alle richieste del Genio Civile ha portato via tempo, ma per il resto la responsabilità è “di un’inerzia del Comune nel prendere in carico l’area. L’Edilar ha comunicato che entro primavera provvederà alla pulizia dell’area e i lavori partiranno tra un paio di mesi”, conclude.

PIAZZA VISCONTI – Rimane quindi priva di finanziamento e di progetto la riqualificazione di piazza Visconti. Lo conferma una nota del SIMU (Dipartimento dell’Assessorato ai Lavori Pubblici capitolino, competente in merito alle due opere), ci dice Acernese: “La riqualificazione di piazza Visconti, non compresa nell’affidamento dei lavori (per il mercato, ndr), sarà oggetto di progettazione non appena saranno recepiti in bilancio adeguati finanziamenti”. I fondi, dice Acernese, potrebbero arrivare dal Comune o potrebbe esserci una compartecipazione con il Municipio: “Ora è sostanziale chiudere la questione del nuovo mercato: finché questo non verrà ultimato i banchi non potranno essere trasferiti”. È importante che i fondi siano individuati e il progetto redatto, così, quando il mercato sarà completo, si potrà partire senza perdere altro tempo. “L’obiettivo – concorda Acernese – è di arrivare al trasferimento dei banchi con delle certezze”.

LE CRITICHE – Duro sull’argomento è stato il Consigliere municipale Giovanni Picone (Fdi): “Dopo aver atteso un tempo infinito per far partire i lavori per il nuovo mercato, è scandaloso che il progetto di piazza Visconti non esista e non ci sia ad oggi un fondo per questo intervento che i cittadini di Bravetta aspettano da anni. Ci auguriamo che il Campidoglio sia in grado di trovare nuove risorse. Visto come nei precedenti bilanci sono stati finanziati gli interventi su questo quadrante, con il Municipio XII fanalino di coda rispetto ad altri territori, il fatto ci preoccupa e non poco”.

Anna Paola Tortora