Home Municipi Municipio XII

Scuole XII: mancano le risorse per la riqualificazione

SHARE
scuola

Amianto nelle scuole: ONA e Giudici denunciano l’assenza di fondi per le ristrutturazioni

 

Decreto del (non) Fare. È questa la denominazione di un decreto i cui effetti sull’edilizia scolastica non verranno applicati nel Municipio XII. Nessuno dei 14 milioni di euro destinati alla riqualificazione, ristrutturazione, manutenzione straordinaria e messa in sicurezza delle scuole della Regione Lazio verrà investito sul territorio municipale.

Desta molta perplessità e non poca preoccupazione la decisione di rinviare interventi resi necessari all’interno di un quadrante i cui plessi scolastici hanno mostrato evidenti segni di cedimenti strutturali. In tal senso la situazione di maggior criticità è presente all’interno dell’istituto comprensivo Largo Oriani dove a seguito delle ultime ondate di maltempo, sono crollate parti esterne della struttura, costringendo conseguentemente alla chiusura di una parte della scuola. Marco Giudici, consigliere e Presidente della commissione trasparenza del Municipio XII sottolinea chiaramente quanto la mancata erogazione dei contributi danneggi l’intero quadrante: “è uno schiaffo al quartiere che evidenzia quanto sia nullo il peso della giunta Maltese nel panorama capitolino e regionale”.

Non si opererà dunque alcun intervento all’interno di un edificio che comprende una scuola dell’infanzia, una primaria e una secondaria di secondo grado, riunendo in tutto circa 1600 alunni. La mancata erogazione dei contributi, che nel caso dei progetti in questione sarebbe ammontata ad 1 milione di euro, è avvenuta a seguito della mancata rispondenza ai requisiti richiesti dalla legge di finanziamento e la carenza della documentazione tecnico-amministrativa tale da non soddisfare i parametri fissati dalle norme in materia di opere e lavori pubblici. A giudizio di Marco Giudici la vicenda rappresenta “un dramma che ha dell’incredibile, una figuraccia senza precedenti. Prometto di fare chiarezza con la commissione trasparenza, perché i bambini hanno diritto ad un intervento fondamentale per la loro salute”.

La denuncia del consigliere giunge a seguito dell’allarme lanciato dall’ONA, Osservatorio Nazionale sull’Amianto, che attraverso un comunicato censura la delibera con la quale la Regione Lazio limita a 700 mila euro, cifra corrispondente ad un ventesimo dello stanziamento disponibile. Il Presidente Ezio Bonanni non nasconde il suo sconcerto: “Purtroppo la Regione Lazio si è ancora una volta mostrata insensibile a questo problema. A questo punto è necessario che gli enti locali e anche i genitori dei bambini che frequentano scuole che necessitano di manutenzione si mobilitino in tutte le sedi competenti”.

Simone Dell’Unto