Home Municipi Municipio XII

Villa Pamphili: dal Municipio l’appello contro il degrado

SHARE
pamphili degrado

Maltese: “Rigorosi nella denuncia e inflessibili nel punire”

IL DEGRADO DELLA VILLA – Con le segnalazioni di cittadini e associazioni che hanno riacceso l’attenzione sui problemi di degrado di Villa Pamphilij, anche la Presidente del Municipio XII, Cristina Maltese, è tornata a chiedere maggiori controlli e misure più severe per chi non rispetta lo storico parco. 

L’APPELLO DEL MUNICIPIO XII – “Ogni episodio di degrado all’interno dei 180 ettari di Villa Pamphilj, polmone verde e villa storica di Roma, colpisce un bene pubblico prezioso – afferma Cristina Maltese – Accogliendo le numerose denunce dei cittadini e delle associazioni di quartiere, voglio lanciare un appello, sia a forze dell’ordine e polizia locale perché tengano sempre alta la guardia contro i ripetuti atti vandalici, sia agli utenti del parco perché collaborino in maniera attiva con gli operatori addetti alla pulizia raccogliendo i propri rifiuti e gettandoli negli appositi contenitori”. 

GLI INGRESSI DA RIAPRIRE – Con l’occasione la Presidente è tornata anche sulla vicenda degli accessi alla Villa: “In seguito ai nostri solleciti agli Uffici preposti, è stato ripristinato il cancello di via Leone XIII che era stato chiuso per motivi di sicurezza e che, quanto prima, riaprirà anche l’ingresso di via di San Pancrazio, chiuso nel fine settimana per motivi analoghi”. 

MAGGIORI CONTROLLI E SANZIONI – Un territorio così vasto e articolato è difficile da tenere sotto controllo, per questo si sono chiesti maggiori controlli e sanzioni: “Riguardo agli episodi, troppo frequenti ormai, che minano la sicurezza e l’ordine pubblico: bivacchi notturni, accesso non autorizzato con vetture private, inquinamento ambientale, occupazione delle strutture abbandonate, io penso che bisogna essere rigorosi nel denunciarli e inflessibili nel punire i trasgressori della legge. In questi anni – prosegue Cristina Maltese – non abbiamo mai sottovalutato il problema del degrado e della sicurezza a Villa Pamphilj ed ora è giunto il momento di riaprire un tavolo che coinvolga cittadini e Istituzioni, chiedendo un prezioso aiuto, eventualmente, anche al prefetto e al commissario straordinario, per arrivare a rapide soluzioni per tutelare e preservare questo tesoro artistico e naturalistico tanto amato dai cittadini del nostro Municipio e di Roma tutta”.

LeMa

 

SHARE