Home Municipi Municipio XII

Voragine Circonvallazione Gianicolense: da ieri Telecom al lavoro sull’area

Dopo mesi di attesa iniziano gli interventi sul cantiere: dal Municipio XII l’augurio che i lavori proseguano senza più interruzioni

SHARE

GIANICOLENSE – Sono iniziati ieri i lavori in corrispondenza della profonda e ampia voragine che si è aperta sulla Circonvallazione Gianicolense ormai quasi sei mesi fa (il 13 marzo) inghiottendo una macchina al suo interno. A dare notizia delle operazioni è stata Silvia Crescimanno, presidente del Municipio XII, che in una nota diffusa attraverso la sua pagina Facebook ha detto: “Sono ripresi i lavori nel cantiere stradale di Circonvallazione Gianicolense con l’atteso intervento di Telecom”.

I RITARDI – Nel comunicato la minisindaca ha assicurato che il Municipio nei mesi non ha mai perso di vista la situazione, operandosi per sollecitare una risoluzione urgente della questione, rivolgendosi ai soggetti coinvolti: “Il Municipio XII ha per mesi reiterato la ‘richiesta di intervento urgente’, sia al Dipartimento S.I.M.U. (facente capo all’Assessorato ai Lavori Pubblici capitolino, ndr), sia ad Acea Ato2 e sia alle ditte titolari delle reti impiantistiche – Areti e Telecom – affinché provvedessero allo spostamento dei cavidotti soprastanti la rete fognaria danneggiata”.

LE CAUSE – Le ragioni dell’apertura del suolo, spiegava a giugno la minisindaca, erano da ricercare nella rottura di un tratto di rete fognaria (Acea), posta a circa 6 metri sotto il livello della strada.

I SOLLECITI – La conclusione della questione era prevista per la fine del mese di giungo, ma si sono accumulati ritardi. Sono stati molti i solleciti effettuati dal Parlamentino per la risoluzione della vicenda, assicura la presidente, che ha precisato: “Ci scusiamo del disagio causato alla viabilità ed alla stessa cittadinanza, in primis agli esercizi commerciali presenti in zona, anche se, di fatto, alcuna responsabilità può essere attribuita a questa amministrazione municipale non avendo nello specifico alcuna competenza in merito. Trascorsi oramai diversi mesi dall’evento, ci auguriamo che i lavori proseguano ora senza ulteriori interruzioni. Vigileremo per questo, come sempre”, ha concluso la Crescimanno.

Anna Paola Tortora