Home Notizie Cronaca Roma

Anello Ferroviario: approvata la chiusura attesa da decenni

SHARE
vignaclara

120 milioni per il completamento e per gli altri interventi in programma

L’ANELLO FERROVIARIO – Il progetto non è di certo una novità. La chiusura dell’anello ferroviario della Capitale era già stato ipotizzato per i mondiali del 90, accantonato tornò in auge per il Giubileo del 2000, soltanto per cadere nuovamente nel dimenticatoio. È singolare che ancora una volta l’idea, questa volta un po’ più concreta, torni alla ribalta a pochi giorni dall’annuncio di un nuovo Giubileo, questa volta straordinario. 

GLI INTERVENTI – Infatti nella giornata di ieri la Commissione Trasporti della Camera dei Deputati ha approvato lo schema di contratto tra lo Stato e RFI, per il periodo che va dal 2012 al 2016. In questo testo ci sarebbe anche “il finanziamento di 120 milioni di euro per il completamento della linea Vigna Clara-Valle Aurelia la connessione della linea tirrenica con l’aeroporto internazionale di Fiumicino e quella del porto commerciale di Fiumicino alla rete nazionale”. È quanto ha annunciato, in una nota, il deputato Pd e presidente della Commissione Trasporti della Camera, Michele Meta.

IL PLAUSO DELLA REGIONE – Una notizia questa che è stata immediatamente accolta con favore dalla Regione Lazio, con il presidente, Nicola Zingaretti, che ha elencato gli interventi in programma oltre al completamento dell’anelo ferroviario della Capitale: “Saranno inoltre potenziati i collegamenti con il porto commerciale e l’aeroporto di Fiumicino. Si tratta di opere attese da anni. Il tratto ferroviario Vigna Clara – Valle Aurelia consentirà un significativo miglioramento della mobilità pubblica della Capitale, in particolare per la zona di Roma nord – sottolinea Zingaretti – Questa tratta, che utilizzerà infrastrutture esistenti, come la galleria tra Pineto e Vigna Clara, permetterà un accesso più agevole ai servizi delle metropolitane e alle ferrovie regionali FL1 (Orte – Fiumicino aeroporto), FL3 (Viterbo – Roma Ostiense) e FL5 (Civitavecchia – Roma Termini)”.

DAL CAMPIDOGLIO – Il primo cittadino parla invece di occasione di rilancio per la città: “Finalmente ci sarà la chiusura dell’anello ferroviario di Roma, i treni arriveranno dentro il porto di Fiumicino, e verrà realizzato anche il potenziamento della ferrovia per l’aeroporto di Fiumicino, connettendolo alla rete nazionale – seguita il Sindaco Marino – Una gran bella notizia che avevamo inserito nel Piano delle Opere Regionale dell’Accordo Quadro con Governo e Rfi e che ora sarà possibile realizzare grazie al testo approvato oggi dalla Commissione Trasporti della Camera dei Deputati presieduta da Michele Meta che voglio ringraziare, così come tutti i deputati che hanno permesso lo sblocco di questi importanti interventi”.

LM