Home Notizie Cronaca Roma

Anello ferroviario: da novembre estesi i divieti

SHARE

Da venerdì 2 novembre si amplia la gamma di veicoli che non potranno circolare all’interno dell’anello ferroviario.

Esteso il divieto di ingresso e circolazione nella fascia ztl dell’anello ferroviario anche ai veicoli a benzina Euro 1, autoveicoli diesel Euro 2, ciclomotori e motoveicoli Euro 1, a 2-3-4 ruote, con motore a 2 e a 4 tempi.

Un’ordinanza di Roma Capitale datata 25 ottobre 2012 parla infatti dell’estensione del divieto di transito nell’area a causa dell’alto livello di valori di concentrazione di smog nell’area che si registrano nella città soprattutto nel periodo invernale.

Le categorie sopracitate quindi vanno ad aggiungersi a tutti quei veicoli verso i quali il divieto era già in vigore ovvero auto a benzina euro 0, diesel euro 0 e 1, ciclomotori e motoveicoli a 2-3-4 ruote a 2 e 4 tempi euro 0, tricicli e quadricicli diesel euro 1.

La nuova restrizione però entrerà in vigore venerdì 2 novembre e sarà valida fino al 31 marzo 2013.
Per tutti i veicoli in questione non sarà possibile circolare nell’area indicata dal lunedì al venerdì, con l’esclusione dei giorni festivi infrasettimanali, il sabato e la domenica.

Sono esentati dalla restrizione tutte le macchine, i ciclomotori e i motoveicoli i veicoli di portatori di handicap, di polizia e i mezzi d’emergenza.
Sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in particolare sul Portale dell’Automobilista, è possibile verificare la classe di appartenenza del proprio veicolo in modo da evitare di incorrere nella sanzione prevista per i trasgressori.
Chi non rispetterà il divieto di circolazione pur possedendo un mezzo rientrante nelle categorie interdette, rischierà una sanzione di 155 euro, così come previsto dal codice della strada.

I residenti della zona in questione avranno un anno di tempo per adeguarsi alla nuova direttiva mentre il divieto di circolazione scatta da subito per tutti gli altri automobilisti possessori di autoveicoli rientranti nelle categorie indicate che da venerdì non potranno più entrare nella zona ztl dell’anello ferroviario, pena una salata multa.


Anna Paola Tortora