Home Notizie Cronaca Roma

Book&Wine: l’editoria e l’agricoltura indipendenti

SHARE
libri

Il piacere raddoppia per l’interessante rassegna che unisce il piacere del bere a quello della lettura

Anche quest’anno torna il festival dei vini e dei libri indipendenti: 6 giorni per incontrarsi e discutere insieme di libri da gustare al 20% di sconto e vini da leggere, tra dibattiti, concerti, presentazioni, degustazioni, reading.
Il tutto accomunato dalla ricerca di una nuova editoria e agricoltura possibili, contro la truffa dei vini e dei libri spazzatura.
Di seguito trovate il programma completo, in cui segnaliamo la presenza di Nanni Balestrini, Donpasta, Sandro Joyeux, MondoCane, Andrea Cortellessa e Luca Archibugi, Paolo Virno, PoesiaTotale!, Riot Generation Video, Amara Lakhous, Maria Teresa Carbone, l’Associazione Italiana Architettura del Paesaggio (AIAPP) le degustazioni delle cantine Aurora (Marche), Viranda (Piemonte), Colle Capretta (Umbria), Pisoni (Trentino), Borgo delle Oche (Friuli), I Botri (Toscana) e molto altro ancora!

Da giovedi 16 a martedi 21 dicembre, tutti i giorni dalle 17:00 all’1:00.
Ingresso: 1 euro

Perché libri e vini indipendenti?

Editori e vignaioli, due prodotti così diversi, eppure due lavori così simili. Una stessa passione, una stessa cultura, una stessa valorizzazione del gusto e della «diversità» animano il lavoro degli editori e dei vignaioli del progetto critical book&wine.
Editoria e produzione vitivinicola, due mercati attraversati da tensioni simili, vivono problemi analoghi. Due ambiti in cui la dedizione e l’amore per il proprio lavoro sono l’elemento determinante, in cui la qualità dei propri prodotti non si misura economicamente, in cui si guarda al pubblico non come a un soggetto da imbonire, o peggio da imbrogliare, ma come un ambiente con cui relazionarsi, riflettere, dare stimoli e riceverne.
In entrambi questi settori la continua concentrazione in grandi cartelli produttivi schiacciano progressivamente quella che noi chiamiamo la «bibliodiversità» e la «enodiversità», circondando il consumatore di prodotti sempre più serializzati, spesso di infima qualità. Prodotti che prima isolano e poi distruggono, con la loro potente invadenza distributiva e persuasiva pubblicitaria, tutto ciò che è al di fuori dei grandi circuiti monopolizzati.
Enormi distese di libri scritti e pubblicati in base ad analisi di mercato. Enormi distese di bottiglie di vino senza una storia, spesso prodotte con additivi, senza quelle attenzioni che fanno di ogni vino un prodotto denso di relazioni sociali e di cultura.
Il progetto di critical book&wine punta a creare un nuovo modello di rapporto tra produzione e consumo. Anzi, il consumo stesso deve diventare un momento della produzione e delle relazioni sensoriali e sociali che la sottendono.
L’evento romano è un’appuntamento ormai fisso da quattro anni, a cui si sono aggiunte nel tempo le edizioni di Trento, Bologna, Padova, Venezia, Laveno, Tradate: una rete in espansione per promuovere spazi di connessione e incontro per le produzioni indipendenti.
Info:
info.criticalbook@gmail.com
www.criticalbookandwine.it

Partecipano le case editrici:
Agenzia X, aam terranuova, Alet, Beccogiallo, Caravan, Coconino, Coniglio Editore, Cronopio, Del Vecchio, DeriveApprodi, Due Punti, Editions du Dromadaire, Editoria e Spettacolo, Edizioni Ambiente, Edizioni Estemporanee, Edition du Dromadaire, Eleuthera, Etal, E/O, Il sirente, Irradiazioni, Iacobelli, La nuova frontiera, Laterza, Lavieri, Lorusso, manifestolibri, mattioli 1885, Marcos y Marcos, Mimesis, Minimum Fax, Nottetempo, O/o, Ombre Corte, Orecchio Acerbo, Perdisa Pop, Sinnos, uovonero, Quodlibet
Partecipano le aziende agricole:
La Viranda (Piemonte), Aurora (Marche), La Torre (Toscana), I Botri (Toscana), Riserva la Cascina (Lazio), Colle Capretta (Umbria), Casa D’ambra (Campania), Borgo delle Oche (Friuli), Ravasio Alba (Lombardia), Pisoni (Trentino), Eris Spagnol (Veneto)

Programma completo del festival:
GIOVEDI 16 DICEMBE
– Ore 18,30 presentazione Denominazione Comunale (De.Co.) di Scansano a cura de I Botri (Toscana) e presentazione del libro “Le buone pratiche per la vinificazione e la conservazione dei vini di Louis Oudart” (edizione Irradiazioni)
– Ore 22,00 selezioni jazz

VENERDI 17 DICEMBRE
– Ore 17,30 presentazione Le Passioni della crisi (edizione manifestolibri/LUM) con Paolo Virno, Augusto Illuminati, Marco Bascetta
– Ore 19,30 DonPasta – Wine Sound System – tributo enologico a Joe Strummer feat. Corry X e Gianni Bozzo
– Ore 21,00 degustazione a cura di Borgo delle Oche (Friuli)
– Ore 22,00 dj set MONDO CANE (Radio Popolare Roma) – fritto misto di musica insana e croccante! [Surf Safari, Balkan Beats, Electro Swing, Italian Sixties]

SABATO 18 DICEMBRE
– Ore 18,30 degustazione a cura di Pisoni (Trentino)
– Ore 19,30  presentazione di Elogio delle Vagabonde di Gilles Clement (edizioni DeriveApprodi) con Andrea Di Salvo, Lucia Rivosecchi, Mauro Masullo, Flavio Trinca (AIAPP)
– Ore 20,30 performance sulle erbe commestibili di Homo Faber
– Ore 22,00 live concert SANDRO JOYEUX [Afro-folk’n reggae]

DOMENICA 19 DICEMBRE
– Ore 18,00 poesiatotale! – Riviste (ri)Vivono ovvero “la recente avventura della carta senza rete (ma anche con)” con Nanni Balestrini, Andrea Cortellessa, Sparajurij, Gabriele Pedullà, Sergio Nelli, Anna Grazia D’Oria, Fabrizio Lombardo, Stefano Semeraro – coordina Maria Teresa Carbone
– Ore 19,30 degustazione a cura di Colle Capretta (Umbria)
– Ore 20,30 poesiatotale! – In Voce a cura di ESCargot  con Alessandrea Cava [intro Vincenzo Ostuni], Simona Menicocci [intro Marco Giovenale], Eleonora Pinzuti [intro Fiammetta Cirilli], Fabio Teti [intro Giulio Marzaioli]
– Ore 22,00 selezioni jazz

LUNEDI 20 DICEMBRE
– Ore 18,00 proiezione del documentario Senza Scrittori di Andrea Cortellessa e Luca Archibugi – a seguire dibattito Il libro tra monopoli e indipendenza
– Ore 20,30 degustazione a cura de La Viranda (Piemonte)
– Ore 22,00 selezioni jazzz

MARTEDI 21 DICEMBRE
– Ore 17,30 incontro con Amara Lakhous, autore di Divorzio all’islamica a viale Marconi (edizioni e/o)
– Ore 19,30 degustazione a cura di Aurora (Marche)
– Ore 22,00 sonorizzazione a cura di Riot Generation Video

Mara Rosa Ferrario