Home Notizie Cronaca Roma

Bullismo e Doping, Conoscerli per prevenirli

SHARE

“Bullismo e Doping, Conoscerli per prevenirli”, è questo il titolo della conferenza organizzata dall’Osservatorio Nazionale sul Bullismo e Doping che avrà luogo il prossimo mercoledì 20 giugno alle ore 11 presso l’Aranciera di San Sisto a Roma in Via di Valle delle Camene 11. Durante l’evento sarà presentato il progetto Progetto Fotografico per la campagna di prevenzione di comportamenti scorretti e deleteri come appunto i due fenomeni di cui si parlerà durante l’incontro.

Vincere ad ogni costo e ottenere successo oltre ogni limite, sono questi i messaggi deleteri che quotidianamente colpiscono i giovani. Bullismo e doping rappresentano due tremende piaghe sociali con cui i ragazzi che vivono nella società odierna devono continuamente fare i conti. Soldi, successo e fama sembrano aver preso il sopravvento come cardini principali e sono veicolati continuamente dalle immagini riproposte dai media e rappresentano un continuo bombardamento per tutti i giovani che abitano la società.
La tendenza che si sta diffondendo è quella di fare di tutto pur di ottenere affermazione e attirare su di sé l’attenzione ma in realtà i valori che dovrebbero essere diffusi sono altri.

Non prevaricare gli altri e soprattutto se stessi, non è più un valore da tenere in considerazione, una regola da rispettare per il proprio bene e quello della società. I giovani e giovanissimi sono quelli più esposti a queste radiazioni ed è proprio per loro che dobbiamo fare qualcosa.

Proprio per questo l’Osservatorio Nazionale sul Bullismo e Doping propone un progetto fotografico che possa incentivare una riflessione in tal senso. Il veicolo scelto appunto è l’immagine e i testimonial saranno campioni di fama mondiale che possano essere da esempio del fatto che per ottenere successo non è necessario ricorrere all’arroganza, alla violenza e alla prevaricazione e che non sia necessario adottare scorciatoie illegali per raggiungere i propri obiettivi. Molti dei volti noti che hanno aderito sono campioni appartengono ai Gruppi Sportivi Militari. Con loro l’Osservatorio Nazionale sul Bullismo e Doping condivide il progetto di far passare un messaggio diverso ed apparentemente controcorrente rispetto a quello che invece sembra essere predominante nella società di oggi e che si rende responsabile di comportamenti deleteri come appunto sono la violenza e l’uso di sostanze stupefacenti nel mondo dello sport.

Il progetto verrà presentato il prossimo 20 giugno insieme a un calendario legato appunto alla campagna di prevenzione di bullismo e doping per il prossimo anno.

Lo scopo è l’esaltazione di valori positivi e della capacità di non arrendersi mai e il tutto verrà condito con le storie dei campioni che hanno prestato il proprio volto e i risultati da essi raggiunti il tutto volto a stimolare i giovani verso comportamenti sostenibili e privi di violenza e onesti.