Home Notizie Cronaca Roma

Bus turistici: soluzione per cittadini, turisti e aziende

SHARE

I bus turistici verranno spostati dalle vie del centro ad un’apposita area creata all’interno del parking del Gianicolo

Il 13 settembre scorso, nella Sala delle Bandiere, è stato siglato l’accordo tra il Sindaco di Roma Gianni Alemanno, e il Presidente della società C&P Service Spa-Terminal Gianicolo, Gianni Filoni per spostare la sosta dei bus turistici dalle vie principali del centro all’area di sosta appositamente realizzata presso il Gianicolo.
Mi sono battuto per liberare via della Conciliazione e piazza Cavour da queste ingombranti presenze. Durante l’evento che organizzo ogni anno lanciai questa provocazione, svestendo per una volta i panni del mio ruolo istituzionale che mi vede terzo rispetto al dibattito politico.
Il disagio che i bus turistici recavano ai residenti di via della Conciliazione e della zona circostante mi spinse ad abbracciare insieme ad alcuni consiglieri del territorio questa battaglia, ottenendo nei mesi scorsi l’appoggio del comando di Polizia Municipale del XVII municipio nel far rispettare le norme del codice stradale in maniera ancora più puntuale.
La sosta indiscriminata di questi imponenti mezzi di trasporto, oltre a creare problemi di circolazione del traffico, provocava non pochi danni anche alla salute dei cittadini, trattandosi spesso di mezzi altamente inquinanti. Questa non proprio gradita presenza provocava anche un danno estetico: infatti, era quasi impossibile in via della Conciliazione scattare una fotografia o godersi San Pietro senza che la vista di cotanta bellezza fosse offuscata dalla sosta selvaggia.
Detto ciò non bisogna dimenticare il servizio che questi bus offrono ai turisti e l’occupazione che creano, ma grazie a questa intesa, i bisogni dei cittadini si incontreranno con i bisogni commerciali delle aziende e con i bisogni dei turisti.
Cerco di spiegarvi brevemente cosa accadrà: i veicoli turistici dotati di permesso B e C con validità giornaliera, mensile, semestrale e annuale potranno, utilizzare gli stalli di sosta breve della struttura del Gianicolo, senza costi aggiuntivi, per effettuare entro 15 minuti le operazioni di salita/discesa dei passeggeri. Superati i 15 minuti, sarà possibile proseguire la sosta solo alle tariffe normalmente applicate dal gestore. I 10 stalli di sosta presenti in via della Conciliazione e i 2 di piazza Risorgimento verranno soppressi, mentre i capolinea degli autobus 116 e 116T saranno riposizionati all’interno del Terminal Gianicolo. Per far ciò verrà incrementata anche la presenza di vigili urbani che controlleranno il rispetto delle nuove regole.
D’ora in poi turisti e cittadini potranno godersi le bellezze di Roma e del Vaticano al meglio.