Home Notizie Cronaca Roma

Campidoglio: il M5S minaccia la querela al Sindaco

SHARE
07 CampidoglioRID

Marino: “M5S come Buzzi e Carminati”. M5S “Quereleremo il Sindaco”

LA QUERELA – I consiglieri capitolini del Movimento 5 Stelle hanno promesso di querelare il Sindaco Marino se non rettificherà le affermazioni fatte nella giornata di ieri a margine della presentazione delle nuove regole sugli appalti di Roma Capitale

LE PAROLE DEL SINDACO – Sono questi i termini con cui si è espresso ieri il Sindaco in riferimento ai consiglieri capitoline del M5S: “Quelle del Movimento Cinque Stelle sono le stesse richieste che facevano il signor Carminati e il signor Buzzi che ora sono in carcere per associazione mafiosa” ha detto il Sindaco. Che ha poi aggiunto in riferimento alle richieste di commissariamento del Comune: “Il Movimento Cinque Stelle, sperando di raccogliere maggiore consenso, fa le stesse richieste della mafia, cioè che gli onesti vadano a casa”. 

LA REPLICHE DEL M5S – “Le dichiarazioni di ieri del Sindaco Marino, con cui imputa al M5S comportamenti analoghi alla mafia nonché a Buzzi e Carminati, sono inaccettabili – hanno scritto i consiglieri Marcello De Vito, Daniele Frongia, Virginia Raggi ed Enrico Stefàno, in una nota – Quereleremo il sindaco. Nel frattempo, gli ricordiamo che anche lui, proprio come l ‘ ex assessore Ozzimo (ora indagato) nonché la Consigliera PD Erika Battaglia, ha ricevuto finanziamento da Buzzi; che più di un esponente della maggioranza e della giunta risulta indagato e coinvolto nell’inchiesta; che il pd romano è stato commissariato”. In questo modo il M5S ha chiesto a Marino immediata rettifica, prima di passare alle vie legali.