Home Notizie Cronaca Roma

Casal Brunori: Approvata la variante al piano di zona

SHARE

In queste ore l’ultimo assalto per le delibere urbanistiche prima della chiusura della Consiliatura di Roma Capitale.

LE DELIBERE – Fino alle 24.00 di questa sera, quando si concluderà la consiliatura, si cercherà di approvare le ultime delibere urbanistiche che rischiano di lasciare sulla nostra città un ‘mare di nuovo cemento’. 

LA PRIMA DELIBERA – Su Casal Brunori si abbattela prima votazione di ieri sera, riguardo l’approvazione della già nota delibera 130/2011 per la variante al piano di Zona C8. Con questo provvedimento si permette il cambio della destinazione d’uso di un’area di circa 28.000mc, che da non residenziale diventa residenziale. In questo modo si permetterà la costruzione di circa 120 alloggi di edilizia agevolata con 80 unità da destinare all’Housing Sociale (Piano Casa regionale). Tutto questo in aggiunta ad una densificazione di 22.000 metri cubi, con la contropartita per il Comune di Roma di oneri concessori per 1,5 milioni di euro. 

IL PRESIDIO – Da ieri sera numerosi cittadini, comitati e associazioni, fra le quali segnaliamo Carteinregola, hanno dato vita ad un presidio per monitorare e protestare contro questa valanga di delibere arrivata dopo mesi di immobilismo. “Una domanda ci poniamo: l’opposizione dov’è?  Se fossero venuti tutti i consiglieri di opposizione, almeno 19, forse non sarebbe stato possibile avallare questo prolungamento della seduta a 36 ore, con soli 11 voti sufficienti ad approvare la qualunque – dichiara in una nota la portavoce dell’Ass. Carteinregola – Oggi gli unici che si sono impegnati sono stati Alzetta, Azuni; Athos De Luca , e Pasquale De Luca del gruppo misto. Qualche consigliere del centro destra ci ha sfidato: tanto quello che non approviamo ora lo approverà la prossima maggioranza di centro sinistra. E vedremo se voi farete presidi. Noi – si conclude la nota – i presidi contro il cemento li faremo sempre. Chiunque sia al governo della città”. 

Leonardo Mancini