Home Notizie Cronaca Roma

Chikungunya: sono 64 i casi accertati

La CRI lancia l’appello alla donazione di sangue

SHARE

REGIONE LAZIO – Sono 64 i casi accertati dal SERESMI (Servizio Regionale di Sorveglianza Malattie Infettive) ad oggi di Chikungunya. Di questi 54 sono i casi che hanno residenza ad Anzio o che hanno soggiornato nei 15 giorni precedenti ad Anzio, 7 casi sono a Roma e 3 casi sono a Latina. La Regione Lazio ha chiesto ai Comuni interessati di intensificare l’azione di contrasto ai vettori, richiedendo anche l’intervento dei tecnici dell’Istituto Superiore di Sanità per verificare le metodologie finora adottate.

DONAZIONI DI SANGUE – Intanto in queste ore la Croce Rossa ha lanciato l’appello a continuare nelle donazioni di sangue, per i cittadini esclusi dalle zone della ASL RM2 e di Anzio: “È importante continuare a donare – dice la Presidente Debora Diodati – sia da parte dei donatori abituali che di chi comprende la necessità di dare un aiuto in queste ore”.

GLI APPUNTAMENTI CON LA DONAZIONE – Negli ultimi giorni la CRI romana ha raccolto circa 73 sacche di sangue intero e sono stati allertati tutti i Comitati CRI di Roma e provincia per organizzare raccolte straordinarie. Le prossime in programma sono il 24 settembre a Fonte Nuova e il 30 settembre a Formello. Intanto continua ad essere attivo il numero della Sala Operativa CRI allo 06.5510 per chiunque voglia informazioni sulla donazione del sangue e raccolte sono organizzate anche presso la Sala Donazione Sangue di Via B. Ramazzini 15.