Home Notizie Cronaca Roma

Comune, De Lillo: “Nuova pista ciclabile dal Gra a Fiumicino”

SHARE
pistacicl

De Priamo (Pdl) «Continua rivoluzione per trasformare mobilita’ della capitale»


“Si tratta di un progetto di grandissima rilevanza  – spiega l’assessore all’Ambiente Fabio De Lillo  – che dà continuità alla più importante dorsale ciclabile della città rappresentata dalla pista sul Tevere che già collega Castel Giubileo a Mezzocammino attraversando Roma da Nord a Sud. Dopo anni di attesa finalmente è stato approvato questo ambizioso progetto che le associazioni di categoria aspettavano da tempo. Il costo complessivo dei lavori per realizzare 12,5 chilometri di percorso ciclopedonale ammonta a 1,7 milioni di euro. Contiamo di avviare i lavori entro l’estate. Inoltre, stiamo studiando la possibilità di realizzare un collegamento con la riva sinistra del fiume”.
“Questa nuova infrastruttura – conclude De Lillo – oltre a rappresentare un tassello fondamentale nello sviluppo della mobilità sostenibile, consentirà anche di valorizzare e aumentare la fruibilità di aree del fiume Tevere ad altissima valenza ambientale e storico-paesaggistica oggi difficilmente raggiungibili”.

Ciclabili, De Priamo (Pdl) «Continua rivoluzione per trasformare mobilita’ della capitale»

De Priamo – «L’approvazione, da parte della Giunta Comunale, del progetto di realizzazione del percorso ciclopedonale sulla riva destra del Tevere, che porrà in collegamento il G.R.A. con Fiumicino, rappresenta l’ennesima dimostrazione della rivoluzione ecologica avviata nella Capitale dall’Amministrazione Alemanno. Un’azione organica e strutturale, messa nero su bianco nel Piano strategico per la mobilità sostenibile presentato lo scorso ottobre, per costruire una mobilità non solo realmente alternativa a quella tradizionale ma soprattutto ad impatto zero. Sul fronte delle piste ciclabili, l’impegno si è fin da subito concentrato sulla manutenzione e ammodernamento del patrimonio esistente, per sanare le criticità esistenti e rimediare allo stato di semi-abbandono in cui versavano importanti assi di collegamento, come ad esempio il Lungotevere. In fase di realizzazione sono poi il percorso lungo Via del Mandrione, il tratto tra Ponte Nomentano e Ponte Mammolo attraverso il Parco dell’Aniene e i collegamenti nell’area del XII Municipio per arrivare in bici fino alle fermate della Metropolitana B. Un pacchetto di provvedimenti di lungo periodo volti alla realizzazione dell’ambizioso progetto del “G.r.a.c.” (Grande Raccordo Anulare della Ciclabilità) ovvero la connessione della Capitale attraverso piste ciclabili e ciclo-pedonali».  È quanto dichiara in una nota il presidente della Commissione Ambiente del Campidoglio, Andrea De Priamo. «Proprio in riferimento all’attuazione di politiche concrete per la mobilità sostenibile – conclude De Priamo – desidero formulare un ringraziamento particolare all’assessore De Lillo per la disponibilità dimostrata nel recepire le proposte formulate dalla Commissione Ambiente e dalle associazioni di categoria».

SHARE