Home Notizie Cronaca Roma

Finalmente conclusi i lavori sul Viadotto della Magliana

Tra rinvii e ritardi nei lavori il restringimento per la sostituzione dei guard rail era presente dal mese di agosto

SHARE

ROMA – Il 16 febbraio sono finalmente stati rimossi gli ultimi rimasugli del cantiere per i lavori di sostituzione del guard rail sul Viadotto della Magliana. Un restringimento che in questi ultimi mesi (dallo scorso agosto) ha reso non facile la vita dei tanti automobilisti che percorrono ogni giorno questa importante arteria. Dei ritardi che hanno messo sotto scacco due quadranti della città, senza che il Campidoglio si facesse parte attiva con la popolazione per rassicurare i cittadini sull’andamento dei lavori.

LA CHIUSURA DEI LAVORI – Ora è la sindaca Virginia Raggi in un post su Facebook a parlare della chiusura di questi interminabili lavori. “Da questa mattina sono di nuovo aperte entrambe le corsie in direzione Fiumicino del Viadotto Della Magliana – si legge nel post – È stato dunque eliminato il restringimento necessario per l’installazione delle barriere di sicurezza stradale. I lavori sono finalmente terminati e abbiamo portato a termine un intervento molto atteso da cittadini e automobilisti”.

I RITARDI – Finalmente anche dalla prima cittadina qualche parola sui tanti (troppi) ritardi in questa vicenda: “Il ritardo per la riapertura del viadotto è imputabile all’impresa che ha eseguito i lavori, che non ha rispettato il cronoprogramma prefissato e che verrà invitata a pagare le penali previste dal contratto – e ancora – Il viadotto torna a essere completamente fruibile: così si eviteranno code e inutili attese. Sono stati sistemati e adeguati alla normativa vigente i guardrail, che erano fortemente danneggiati. Sono stati inoltre ripristinati il manto stradale e la segnaletica”.

LE DOMANDE – Restano comunque sul tavolo le tante domande, ancora senza risposta, avanzate dal nostro giornale negli ultimi mesi.
Red


Warning: A non-numeric value encountered in /home/www/urloweb.com/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353