Home Notizie Cronaca Roma

Dopo il restauro viene presentata la ‘nuova’ Piramide Cestia

SHARE
restauro piramide yagi-800x500 c

327 giorni di lavoro e due milioni di euro donati dal magnate giapponese Yugo Yagi

IL RESTAURO – È terminato il restauro della Piramide Cestia reso possibile dal finanziamento di due milioni di euro da parte del magnate della moda giapponese Yugo Yagi. Bianchissima, come mai l’abbiamo vista, un colpo d’occhio notevole sotto il sole primaverile della Capitale. Così si presenta la Piramide dopo i 327 giorni di lavoro e la consegna, il 19 dicembre scorso, con ben 75 giorni d’anticipo.

LA PRESENTAZIONE – La Piramide Cestia restaurata è stata presentata questa mattina dal Sindaco Marino alla presenza del sottosegretario alla Cultura Francesca Barracciu, il sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova e l’ambasciatore del Giappone Kazuyoshi Umemoto. “È un giorno di felicità e festa per Roma – ha detto il primo cittadino come riportato da Askanews – e ringrazio Yugo Yagi per la sua generosità e la sua filantropia. Yagi – ha poi proseguito Marino – ha voluto legare il suo nome al restauro di un monumento dell’umanità”.

GARANTITA L’ACCESSIBILITÀ AI DISABILI – A parlare del restauro è anche la presidente della Commissione capitolina Politiche sociali, Erica Battaglia: “Oggi è una giornata doppiamente significativa per Roma: oltre a festeggiare la fine del restauro che ci ha restituito dopo quasi un anno la Piramide Cestia in tutto il suo splendore, questo restyling è stato fatto in modo tale da garantire la piena fruibilità e l’accesso di uno straordinario monumento a tutti – seguita – Un’attenzione nei confronti delle persone con disabilità che dovrà rappresentare un esempio positivo anche per le future occasioni di questo tipo. Coniugare mecenatismo e abbattimento delle barriere per fare del nostro patrimonio culturale un bene davvero condiviso”.