Home Notizie Cronaca Roma

L’ex Fiera di Roma torna in Campidoglio per una ‘revisione’ della Convenzione

L'assessore Montuori assicura: “Nessuna modifica a cubature o destinazioni d'uso”

SHARE
Ex fiera 138

L’EX FIERA DI ROMA TORNA IN CAMPIDOGLIO

La vicenda della ex Fiera di Roma subisce ancora un passaggio d’Aula che ha generato non poche polemiche. Questa mattina è stato infatti il Consiglio Comunale ad occuparsi ancora una volta della Delibera urbanistica per gli ex padiglioni fieristici lungo via Cristoforo Colombo. Un passaggio tecnico spiegato in Aula dall’Assessore Montuori che ha però innescato le polemiche da parte delle forze d’opposizione.

VOTATA UNA VARIAZIONE ALLA CONVENZIONE

Si è parlato di una ‘correzione procedimentale’ una piccola variante che non modificherà le cubature e previste (già ridotte nella Delibera dell’allora assessore Berdini) o la destinazione d’uso delle nuove edificazione. Scopo di questa variazione, così come spiegato dall’assessore Montuori, sarebbe il solo “reindirizzamento della procedura verso una modalità che la escluda da una serie di verifiche che possono farsi solo quando ci sarà un progetto vero e proprio sull’area, mentre ora si identifica solo un perimetro”. Sulla vicenda è intervenuta anche la consigliera penta-stellata e presidente della commissione Urbanistica, Donatella Iorio: “Non si tratta di nessun tentennamento dell’amministrazione, perchè è il frutto di una nota della Regione che ha chiesto una rettifica sulla procedura, ma la delibera è la stessa”.

LE OPPOSIZIONI ALL’ATTACCO

Le critiche maggiori a questa modifica della convenzione sono invece arrivate dal Fdi, con il capogruppo Andrea De Priamo, che ha espresso il suo timore per un allungamento dei tempi in vista della gara di progettazione europea che dovrebbe essere indetta sull’area. Allo stesso tempo il capogruppo dem, Giulio Pelonzi, ha dichiarato l’astensione del Pd a causa da un lato della mancata partecipazione del territorio in questa operazione, e dall’altra per ‘l’indecisione dell’amministrazione’ nella vicenda.

LeMa