Home Rubriche City Tips

Garbatella: via delle Sette Chiese ancora chiusa dopo la frana del 30 novembre

Dal Municipio l’accusa al Campidoglio: “Inaccettabile rimpallo di competenze

SHARE

GARBATELLA – È ancora chiusa al transito via Delle Sette Chiese nel tratto tra via Alessandro Cialdi e via San Adautto. La Polizia Locale ha interdetto il passaggio dopo il sopralluogo dei Vigili del Fuoco, a seguito del cedimento di una porzione del muro di tufo a ridosso del Parco Brin. Il crollo è avvenuto il 30 novembre scorso e da quattro giorni la strada resta chiusa in attesa di un intervento che tarda ad arrivare.

L’ATTACCO DEL MUNICIPIO – Il Municipio VIII ha immediatamente richiesto interventi rapidi e risolutivi, ma la risposta del Campidoglio tarderebbe ad arrivare. Così nella giornata di ieri il Presidente del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri, ha voluto richiamare l’attenzione del Comune: “Stiamo chiedendo conto al Dipartimento centrale di ogni ora persa dalla richiesta di intervento urgente. Non si può perdere tempo in un quadrante già gravato dalla chiusura di via Giulio Rocco”. Dal Municipio si guarda ai mancati interventi sul verde come causa di questa frana, mentre si denuncia il rimpallo di competenze che sta caratterizzando questa vicenda: “La mancata cura del verde, in carico al servizio giardini di Roma Capitale, ha causato uno smottamento della parete in tufo di Parco Brin e quindi la caduta di alcuni massi che hanno invaso la carreggiata – spiega Ciaccheri – Venerdì stesso abbiamo richiesto all’Assessora Pinuccia Montanari un intervento immediato e risolutivo, ma abbiamo assistito ad un inaccettabile rimpallo di competenze. La risposta dei dipartimenti centrali è stata una serie di scarica barile che non hanno portato alla soluzione del problema”.

LA MANUTENZIONE DEL VERDE – La vicinanza con il Parco Brin, da tempo lasciato senza manutenzione, non poteva passare inosservata. Infatti anche il Comitato Parco Giovannipoli, che da tempo si occupa del Parco Commodilla (Giovannipoli) a sottolineare la mancata manutenzione per entrambe le aree verdi: “Nella totale assenza di interventi previsti per il parco Giovannipoli dal bando per la manutenzione del verde orizzontale del Comune, abbiamo tagliato per l’ottava volta in un anno l’erba al parco. Tutto questo mentre a pochi metri da noi un tratto di via delle Sette Chiese è chiusa al traffico e ai pedoni per un crollo della parete di tufo, forse anche in parte dovuto all’assenza di manutenzione di un altro parco del quartiere: parco Brin”.

LE CRITICHE – Anche il centro destra municipale non molla la presa in merito alla chiusura di questa strada, attaccando indiscriminatamente sia il Campidoglio che la guida del centro sinistra sul territorio municipale. È il consigliere di Fi, Simone Foglio a tuonare contro l’immobilismo di Palazzo Senatorio e di via Benedetto Croce: “Quello che stanno vivendo i residenti di queste strade è un vero e proprio incubo. Temono di restare isolati, soprattutto perché sul ponte di via Giulio Rocco gli interventi sono ancora lunghi dal divenire realtà, mentre sulla chiusura di via delle Sette Chiese, senza una pressione incisiva del Municipio, non prevediamo soluzione a breve – aggiunge Foglio – Purtroppo questa città si sta abituando a quanto noi denunciamo da anni: l’immobilismo percepibile di in un municipio guidato dalla sinistra. Evidentemente anche i grillini in Campidoglio saranno fatti più o meno della stessa pasta”. Foglio ha poi puntato il dito contro il piano varato proprio ieri dall’amministrazione capitolina denominato #SbloccaRoma: “Non basta annunciare fondi straordinari, quanto questi saranno poi destinati a quanto di più ordinario e programmabile esiste, cioè la manutenzione delle nostre strade e delle infrastrutture di questa città”.

Leonardo Mancini

(Foto: Laura Manciati)