Home Notizie Cronaca Roma

Giubileo: al termine la prima fase degli interventi

SHARE
lavori giubileo mappa

Sono 19 i cantieri aperti, mentre gli interventi del sul verde si chiuderanno entro il 31 dicembre

I CANTIERI GIUBILARI – Non si è rispettata la scadenza imposta dal Vaticano con l’avvio dell’Anno Santo, ma i lavori di riqualificazione degli snodi principali d percorsi giubilari procedono speditamente. A dare nota dell’avanzamento dei lavori è il Campidoglio in una lunga nota in cui vengono delineati stato dei lavori e scadenze. “Un cantiere avviato ogni giorno e mezzo, per un totale di 19 cantieri aperti, con altri 2 che prenderanno il via il 21 dicembre”, comunicano da Palazzo Senatorio. Si parte con il Lungotevere destro, dove sono aperti ben sei cantieri, due sono alla Stazione San Pietro, mentre gli altri sono lungo l’Appia Antica tra porta San Sebastiano e il Mausoleo a Cecilia Metella, a Piazza della Repubblica, in via Zanardelli e sui percorsi pedonali giubilari. Sull’approssimarsi della conclusione della prima fase dei lavori, dal Campidoglio aggiungono: “Alcuni cantieri dovrebbero, dunque, già terminare il lavoro ed essere chiusi entro la fine dell’anno”. 

 

LAVORI ALLA PIRAMIDE – Per quanto riguarda la riqualificazione di Piazzale Ostiense e Piazza di Porta S. Paolo, dopo aver concluso gli interventi sui marciapiedi, da alcuni giorni i 20 operai che si alternano anche su turni notturni e festivi, sono impegnati al rifacimento del selciato e delle pavimentazioni. Comunicano che “i lavori completati riguardano l’85% dell’opera. Nell’insieme si è proceduto al ripristino delle pavimentazioni originarie in selciato e di particolare valore architettonico-paesaggistico, alla sistemazione dei marciapiedi, all’adeguamento dei percorsi per i diversamente abili, alla revisione degli impianti di deflusso della acque e al diserbo ai margini della carreggiata stradale”.

MURA LATINE E PORTA ARDEATINA – Cantieri anche lungo Viale delle Mura Latine e Viale di Porta Ardeatina, dove secondo i tecnici i lavori sarebbero completati all’80%: “Concluse le pavimentazioni stradali di Viale di Porta Ardeatina, nel tratto da Via Appia Antica e Via C. Colombo, e di Via delle Mura Latine, nel tratto da Via Appia Antica a Via Cameria”.

LE AREE VERDI – Percentuale di completamento inferiore (70% circa) per le aree verdi adiacenti alle Basiliche Giubilari. Un lavoro comunque svolto con grande velocità viste le condizioni in cui versavano alcune di queste zone. Da San Pietro a San Paolo, passando per Santa Croce in Gerusalemme e San Giovanni, con particolare attenzione al verde lungo i percorsi giubilari. “Entro il 31 dicembre – spiegano dal Campidoglio – dovrà essere portato a termine il lavoro in corso nell’area verde di San Paolo e nella parte inferiore di Castel Sant’Angelo”.

LE AREE ARCHEOLOGICHE – Sono state prestate particolari cure anche al verde nelle aree archeologiche del centro storico, sicura attrattiva per turisti e pellegrini. Ripulito il Belvedere del Circo Massimo, le pendici del Campidoglio e l’area del Colosseo “dove sono state eliminate gravi sacche di degrado ambientale e sono tornate alla luce le murature storiche ed i reperti”. Sul sito del Comune di Roma la mappa di tutti gli interventi.

LeMa