Home Notizie Cronaca Roma

Giubileo: avviati quattro nuovi cantieri

SHARE
shuster

Riqualificazioni per le aree verdi vicine alle Basiliche e per i marciapiedi dell’Appia Antica

I CANTIERI NELLA CAPITALE – “Lo stato di avanzamento delle opere procede come da programma”, ha dichiarato in una nota il Commissario Tronca, annunciando contestualmente l’apertura di quattro nuovi cantieri in preparazione dell’ormai prossimo Giubileo. “Avviati i lavori per la riqualificazione dell’area verde nel Parco del Colle Oppio, di Via Appia Antica da Porta San Sebastiano a Cecilia Metella, di Piazza della Repubblica, delle aree verdi adiacenti alle Basiliche di San Pietro (Mole Adriana), San Paolo (Parco Schuster) e San Giovanni in Laterano”. 

COLLE OPPIO – L’intento dell’intervento su Colle Oppio è quello di valorizzare il sito verde e a archeologico a due passi dal Colosseo, “attraverso la riqualificazione delle sedi stradali, dei viali pedonali, dei muri perimetrali e dei portali d’ingresso – spiega Tronca – Si interverrà anche sul patrimonio botanico del parco con il rifacimento dei tappeti erbosi e la rigenerazione vegetazionale. Per quanto riguarda i percorsi, verranno effettuati interventi riparatori nelle parti delle sedi stradali deteriorate, rinnovati alcuni viali pedonali”.

LE BASILICHE – Nelle aree verdi limitrofe alle Basiliche che ospiteranno gli eventi giubilari si punterà alla rigenerazione dei tappeti erbosi, al rifacimento delle pavimentazioni, alla pulizia delle caditoie e a tutti gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria di cui le aree necessitano: “In particolare, nelle aree della Mole Adriana, la manutenzione straordinaria prevede la sistemazione della ‘cavea’ con gradonate pavimentate e interventi di consolidamento e reintegro delle parti in muratura e dei parapetti – spiega il Commissario – Nel Parco Schuster il progetto prevede il reintegro di alberi e l’inserimento nel grande quadrante davanti al transetto di un’area fiorita. Nel Giardino di Via Carlo Felice, adiacente la Basilica di San Giovanni in Laterano, verrà effettuata una ricognizione delle principali essenze volta a determinarne lo stato vegetativo e fitosanitario e verranno ripristinati gli arredi degradati”.

APPIA ANTICA – Interventi programmai anche per la Regina Viarum, nel tratto tra Porta San Sebastiano e il Mausoleo di Cecilia Metella: “Gli interventi riguarderanno le pavimentazioni stradali, la sistemazione dei marciapiedi esistenti adeguati alle normative per i diversamente abili, la realizzazione di 2 moli per le fermate di autobus, il rifacimento della segnaletica orizzontale e la delimitazione del percorso ciclo/pedonale”.

LA POSIZIONE DEL CODACONS – Il Codacons il 16 novembre ha inviato una lettera al Commissario di Roma: “Oramai, con le feste di Natale alle porte e a ridosso dell’avvio del Giubileo, è troppo tardi per aprire cantieri nella capitale – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Si rischierebbe infatti di paralizzare letteralmente la città, causando disagi immensi ai cittadini, e si sommerebbero i normali problemi legati alla viabilità delle feste a quelli generati dai cantieri. I 200 milioni destinati dal Governo e Roma per il Giubileo, inoltre, non servirebbero a risolvere i gravi problemi della città – seguita Rienzi – Riteniamo che i soldi stanziati debbano essere destinati solo a piccoli interventi urgenti, quelli cioè realmente necessari e che possono essere realizzati senza grandi disagi per la città, e il resto deve andare a garantire la sicurezza pubblica – conclude Rienzi – Per tale motivo abbiamo chiesto oggi un incontro al Commissario Tronca, al fine di definire le priorità cui dedicarsi a Roma in vista del Giubileo”.

LeMa