Home Notizie Cronaca Roma

Il primo tratto B1 entrera’ in funzione entro maggio

SHARE

Abbattuto l’ultimo diaframma della stazione Conca d’Oro della tratta metropolitana B1. Si prevede la sua inaugurazione entro maggio.


Grande esultanza, condita di spumante e tanti applausi, per l’abbattimento dell’ultimo diaframma della stazione Conca d’Oro – Jonio della metropolitana B1. La TBM è partita dalla stazione Conca d’Oro a giugno 2010 e ha scavato circa 165 metri. Dopo il completamento dello scavo della stazione Jonio la TBM ha ripreso l’avanzamento a partire da novembre 2011. Questa talpa ha un diametro di 9,80 metri, una lunghezza di 70 e un peso di 1.700 tonnellate, con una stima di avanzamento medio di 10 metri al giorno.


“Si è completato il tunnel che collega Conca d’Oro a Jonio con qualche mese di anticipo – ha detto Antonello Aurigemma, Assessore alla Mobilità di Roma Capitale – e su questa tratta si sta terminando anche l’ultimo collegamento che vedrà la realizzazione prima di fine consiliatura per consegnare alla città un incremento di oltre il 50 per cento dell’attuale rete metropolitana”. E Roberto Cantiani, Presidente della Commissione Mobilità di Roma Capitale, ha aggiunto: “La caduta dell’ultimo diaframma del tunnel della linea B1 è un traguardo significativo per questa infrastruttura. I lavori della tratta procedono come da cronoprogramma e questo grazie alla professionalità di tutte le realtà coinvolte in questa realizzazione. Roma compie un nuovo passo avanti verso una mobilità più capillare e intermodale, soprattutto procede speditamente nella direzione di una forte cura del ferro, di cui la nostra città per troppo tempo è stata carente. 
Secondo il Presidente di Roma Metropolitane, Giovanni Ascarelli “si tratterà di una bella struttura architettonica disegnata da Purini, il maggior maestro di architettura presente sul territorio nazionale” e ha dichiarato, a proposito dell’apertura della tratta, che “i lavori sono finiti in tutte le stazioni. A questo punto dipende dall’Atac che configura tutti gli esercizi, non più da noi. Speriamo che l’apertura del tratto Bologna-Conca d’Oro possa essere a cavallo tra aprile e maggio, al più tardi per fine maggio”. Sui tempi concorda anche Aurigemma, che ha aggiunto: “I treni stanno già viaggiando da parecchio tempo. Noi pensiamo che in 30-60 giorni saremo in grado di poter aprire”. 

La linea B1 è una diramazione della metro B, da piazza Bologna fino al Grande Raccordo Anulare. Il tracciato si svilupperà secondo le previsioni del Piano Regolatore Generale del Comune di Roma. Il bacino d’utenza della linea B1 è il quadrante nord-est di Roma, nel territorio dei Municipi II, III e IV, popolato da mezzo milione di abitanti nei quartieri Bologna-Nomentano, Trieste-Quartiere Africano, Montesacro e “oltre Aniene”. Questa nuova linea consentirà ai suoi abitanti di recarsi al centro e all’Eur senza prendere l’automobile.  

Oltre la linea Bologna-Jonio è previsto un ulteriore prolungamento della linea oltre Jonio, verso il quartiere Bufalotta, con attestamento nei pressi del GRA.

Il tracciato comprenderà quattro nuove stazioni: S. Agnese/Annibaliano (a piazza Annibaliano), Libia (lungo viale Libia, in corrispondenza di piazza Palombara Sabina), Conca d’Oro (a piazza Conca d’Oro) e Jonio (all’incrocio tra viale Jonio e via Scarpanto). 

Per maggiori informazioni potete visitare il sito di Roma Metropolitane.

Serena Savelli

 

SHARE