Home Notizie Cronaca Roma

Il ritiro dei rifiuti ingombranti dal 2 aprile sara’ un servizio gratuito.

SHARE
differenziata

Mentre si avvicina la ‘data di scadenza’ della discarica di Malagrotta, in Campidoglio il presidente della compartecipata Ama, Piergiorgio Benvenuti, ha presentato il nuovo progetto di raccolta dei rifiuti ingombranti a domicilio. 

 

IL PROGETTO – Tramite una prenotazione telefonica allo 060606, oppure attraverso il sito di Ama, dal 2 aprile prossimo i cittadini romani potranno richiedere il ritiro di rifiuti ingombranti fino ai due metri cubi, a livello stradale dell’abitazione. Al cittadino spetterà quindi l’onere di trasportare l’ingombrante fino al marciapiede sotto casa nell’orario e nel giorno stabilito. Il nuovo servizio rimarrà attivo tutto l’anno ad eccezione dei giorni festivi, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 16. I cittadini potranno usufruire del servizio gratuito fino a un massimo di 12 volte l’anno e per non più di 2 volte al mese.

I RIFIUTI ACCETTATI – Rientrano tra i materiali ritirabili: tutti i cosiddetti rifiuti ingombranti “tradizionali”, quali tavoli, armadi, letti, reti, sedie, divani, porte e librerie ma anche i rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche. Non saranno invece accettati rifiuti “particolari” come gli indumenti usati, o pericolosi, come farmaci, batterie, toner, lampadine o materiali contenti eternit e amianto. Rimarranno comunque in funzione le oasi ecologiche presenti sul territorio cittadino, mentre non saranno più attive dal 30 aprile le 186 postazioni mobili di quartiere per il ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti.

LA VOLONT? – di Ama e dell’Amministrazione, è stata spiegata in una nota dal primo cittadino: “In questo modo abbiamo voluto facilitare chi meritoriamente si impegna nella raccolta differenziata, contribuendo così alla tutela dell’ambiente e del decoro della città. Con questo ulteriore servizio – conclude il Sindaco Gianni Alemanno – proseguiamo nell’azione di contrasto alle discariche abusive: un impegno che dal 2009 ad oggi ci ha permesso di bonificare oltre 2.000 siti e di rendere Roma più pulita e più vivibile”. 

Leonardo Mancini