Home Notizie Cronaca Roma

Mafia Capitale: Action e 29 giugno occupano l’Assessorato al Sociale

SHARE
actionassessoratopolitichesocialiRID

Nuova occupazione in viale Manzoni, gli attivisti chiedono una rigenerazione politica e sociale

L’OCCUPAZIONE – Questa mattina è stato occupato l’assessorato alle politiche sociali di Roma Capitale in viale Manzoni. Tra i manifestanti vi sarebbero esponenti del movimento studentesco, di Action, del Social Pride, nonché lavoratori della cooperativa 29 giugno, quella fondata da Savatore Buzzi, attualmente tra gli arrestati nell’ambito dell’inchiesta “Mondo di Mezzo“. Il luogo al momento è presidiato dalla Polizia di Stato, mentre gruppi di attivisti si trovano dentro e fuori la struttura.

UNA RIGENERAZIONE POLITICA – I Movimenti hanno spiegato la natura del gesto dimostrativo, come riporta Omniroma: “Non possiamo più tollerare quella nota incapacità di gestire il sociale e di contro non tollereremo un welfare governato in termini di ordine pubblico – affermano da Action Diritti in Movimento – Vogliamo che sia garantito un sistema di accoglienza dignitoso e fuori dal profitto, una politica del diritto all’abitare fuori dagli interessi dei palazzinari, vogliamo aprire un cantiere della riconversione e della rigenerazione, prima di tutto politica, che sappia porre le giuste politiche sociali, dell’abitare e del lavoro, al primo punto dell’agenda di governo di questa città a partire dalla dignità delle persone, nell’interesse dei cittadini”.