Home Notizie Cronaca Roma

Multiservizi: partiti i 163 licenziamenti individuali.

SHARE
piazzaradio

Catarci (presidente Municipio XI): “non dovevano essere assunti dal Comune di Roma?”
De Priamo (Presidente Commissione Ambiente Comune di Roma): “Mercoledì vicenda lavoratori in commissione”

Istituito subito un presidio promosso dai lavoratori della Multiservizi, domani alle 12.00, sotto la sede della Commissione Ambiente a Largo Loria.
Catarci – “Dopo il preavviso di licenziamento collettivo, i 163 dipendenti della Roma Multiservizi SpA, impiegati nella manutenzione urbana del verde, stanno ricevendo proprio in queste ore i telegrammi di licenziamento individuale – dichiara il Presidente del Municipio Roma XI, Andrea Catarci -.”

“Il 30 luglio, insieme al Bilancio, è stato approvato un ordine del giorno che impegna la Giunta ad assumere quanto prima 200 giardinieri, come previsto dal piano assunzionale per l’anno 2010, dando priorità all’attuale personale della Multiservizi. Non si chiedeva un  passaggio alle dipendenze dell’AMA per queste persone, perché l’assunzione da parte del Comune avrebbe dovuto portare ad una fuoriuscita definitiva dalla pluriennale precarietà ed ad una internalizzazione di parte del servizio. Ciò, però, non è avvenuto e non sembra rientrare nei prossimi programmi della Giunta Alemanno, che ha incaricato l’AMA di gestire il servizio di manutenzione del verde urbano. Ad oggi non ha ancora posto l’obbligo, previsto in tutti i passaggi di commesse tra le aziende appaltatrici di servizi pubblici, di assorbire i giardinieri della Multiservizi.”

“Possibile che il Presidente della Roma Multiservizi, Panzironi, che è anche Amministratore Delegato dell’AMA, si dimentichi di queste persone e proceda a far inviare le lettere di licenziamento individuale?”

“Domani alle ore 12 esprimerò tutta la mia solidarietà ai dipendenti della multiservizi – conclude Catarci – che si ritroveranno in presidio sotto la sede delle Commissioni Consiliari, in Largo Lamberto Loria, 3.”

De Priamo –
«Così come già annunciato nei giorni scorsi, mercoledì 22 settembre la Commissione Ambiente esaminerà attentamente la vicenda dei lavoratori della Multiservizi e formulerà ad Ama la richiesta di farsi carico, in virtù di diversi ordini del giorno approvati dal Consiglio Comunale, del personale della società che in questi anni si è occupata, per conto dell’Amministrazione comunale, della manutenzione del verde pubblico».

È quanto dichiara in una nota il presidente della Commissione Ambiente di Roma Capitale, Andrea De Priamo.

«A differenza di quanto demagogicamente affermato dagli esponenti del centrosinistra – ha aggiunto De Priamo – l’Amministrazione Comunale non intende abbandonare i lavoratori della Multiservizi ma è a lavoro per assicurare loro, con ogni strumento utile, il mantenimento del posto di lavoro».