Home Notizie Cronaca Roma

Municipio VIII in piazza Montecitorio dopo l’adesione all’appello ‘Non siamo pesci’

Più di 7000 le firme per richiedere una commissione parlamentare di inchiesta sulle stragi in mare

SHARE

ROMA – Anche la presidenza e la giunta del Municipio VIII hanno aderito all’appello ‘Non siamo pesci’, e saranno presenti alla manifestazione di quest’oggi alle 17 davanti Montecitorio. “Come Giunta del Municipio Roma VIII, oltre ad aver aderito all’appello ‘Non siamo pesci’, saremo presenti a piazza Montecitorio per chiedere, insieme ai promotori dell’iniziativa, di istituire una commissione di inchiesta sulle stragi avvenute in mare, nell’indifferenza o addirittura con il colpevole mancato intervento di un governo che volta le spalle davanti a chi ha bisogno di aiuto”. Così in una nota il presidente del Municipio VIII, Amedeo Ciaccheri.

L’APPELLO – L’appello ‘Non siamo pesci’ è stato lanciato da Luigi Manconi e Sandro Veronesi ed ha mobilitato più di 7000 firme tra scrittori e intellettuali. L’obiettivo è quello di richiedere una commissione parlamentare di inchiesta sulle stragi nel Mediterraneo e di consentire alle navi militari e alle Ong che salvano le vite in mare di poter intervenire.

L’ACCOGLIENZA – Intanto quest’oggi il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha puntato il dito contro il Governo, annunciando la volontà della Regione di accogliere i minori presenti sulla Sea Wacht: “La vicenda è una vergogna figlia solo della perenne campagna elettorale dei partiti che sostengono il Governo Conte – afferma Zingaretti – Si parla di 47 esseri umani su una nave per nascondere il dato degli oltre 100mila giovani italiani che ogni anno fuggono dal Paese per mancanza di lavoro e prospettive”.

LeMa


Warning: A non-numeric value encountered in /home/www/urloweb.com/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353