Home Notizie Cronaca Roma

Municipio XII: il Pd chiede massima chiarezza sull’ex Stazione Trastevere

I dem chiedono che la Presidente Crescimanno riferisca in aula sul progetto finito nell'indagine che ha portato all'arresto di Marcello De Vito

SHARE
ex stazione trastevere

MUNICIPIO XII – Oltre allo Stadio della Roma, agli ex Mercati Generali e ai capannoni fieristici della Colombo, nelle maglie dell’inchiesta ‘Congiunzione Astrale’ sarebbe finito anche il progetto di riqualificazione dell’area della ex Stazione Trastevere ad opera della società Statuto. Un intervento che ricade all’interno del territorio del Municipio XII e che nel 2016 prevedeva il restauro dell’ex stazione, il mantenimento a verde di un’area posteriore all’edificio e l’edificazione di 4 torri residenziali, più oneri pari a 5 milioni di euro.

L’EX STAZIONE TRASTEVERE – Questa vicenda era già stata analizzata dal nostro giornale nel 2016, quando questo intervento muoveva i primi passi. Ora è il Pd, all’epoca scettico nei confronti dei carichi urbanistici che sarebbero ricaduti sull’area, a chiedere tutte le verifiche necessarie sul progetto. “Abbiamo appreso dalla stampa che una parte del capo d’imputazione relativo all’arresto del Consigliere 5 Stelle e Presidente del Consiglio capitolino Marcello De Vito riguarderebbe l’intervento urbanistico dell’ex Stazione Trastevere, un’area importante e pregiata del XII Municipio di Roma – commentano la capogruppo municipale, Cristina Maltese e il Segretario locale Elio Tomassetti – Sarebbero state esercitate pressioni nell’ambito del Movimento 5 Stelle e degli uffici dell’amministrazione Capitolina per dare via libera ad un progetto urbanistico non discusso con i cittadini del territorio”.

LE RICHIESTE DI CHIARIMENTI – Al netto delle indagini che seguiranno il loro corso nei prossimi mesi, dal Pd municipale arriva comunque l’invito alla presidente Silvia Crescimanno a presentarsi in Aula per riferire “se anche verso il municipio siano state effettuate pressioni indebite e quali atti siano stati compiuti – concludono Tomassetti e Crescimanno – Per parte nostra depositeremo al più presto una richiesta di accesso agli atti amministrativi”.

LeMa


Warning: A non-numeric value encountered in /home/www/urloweb.com/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353