Home Notizie Cronaca Roma

Natale a Roma: ancora nulla di nuovo su Piazza Navona

Tra le polemiche è stato illuminato l’albero in Piazza Venezia, ma sulla Festa della Befana aleggiano ancora i dubbi

SHARE
piazzanavona befana repertorio

ROMA – L’otto dicembre scorso, in occasione della Festa dell’Immacolata, la Capitale ha dato il via alle festività natalizie con l’illuminazione dell’albero in piazza Venezia. Quest’anno il tradizionale abete natalizio è alto 21 metri ed è stato abbellito con 600 palline di grande diametro. “Questo è il nostro omaggio per la città – ha detto l’Assessora all’Ambiente, Pinuccia Montanari – un albero addobbato a festa, con eleganza e semplicità, per regalare a romani e turisti un’atmosfera unica, nel pieno rispetto della sobrietà. Vogliamo che sia un Natale all’insegna della sostenibilità. Per questo tutte le decorazioni sono state scelte in piena sintonia con le politiche ambientali e anche l’abete è certificato FSC (Forest Stewardship Council), e quindi oltre ad essere molto bello è anche conforme ai più rigorosi standard ambientali e addobbato con semplicità e raffinatezza”. Non sono mancate le polemiche sull’albero. Anche quest’anno si è parlato di un abete ‘spellacchiato’ non adatto ad una città come Roma. Tra le molte critiche è arrivata anche la manifestazione di Gioventù Identitaria, che ha parlato di ‘un albero triste’, srotolando uno striscione con su scritto: “Nightmare before Christmas”.

PIAZZA NAVONA – Anche sul fronte della Festa della Befana in Piazza Navona la situazione non sembra essere delle più rosee. Dopo le contestazioni sul bando, che ha portato all’assegnazione di banchi ai soliti noti, la Piazza è ancora deserta in attesa della decisione sul pagamento del piano di sicurezza durante la Festa.  Quanto riportato nel testo della gara, sottolineato anche dal Tar del Lazio, è che il costo per i servizi di sicurezza dovrebbero ricadere sugli operatori. Il Piano varato da Zetéma indica un costo complessivo di circa 400mila euro per steward e ambulanze, oltre alle strutture per contingentare gli accessi alla piazza durante i momenti di maggiore affluenza.

GLI INCONTRI – Nella giornata di oggi la situazione di Piazza Navona potrebbe arrivare ad una soluzione, riportando un po’ di spirito natalizio per le strade del centro. In mattinata si terrà l’incontro del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza in prefettura. In questa sede si valuterà il piano e l’ipotesi, al risparmio, varata dei commercianti. Qualora si arrivasse ad una quadra in serata ci sarà un nuovo incontro con i vincitori del bando, nella speranza di far partire al più presto la Festa.

UNA FESTA SOLIDALE – Se i vertici di oggi non dovessero dare i frutti sperati dal Campidoglio, c’è ancora una possibilità. Infatti il Comune potrebbe cercare di correre ai ripari e far partire la festa grazie ai produttori dei paesi colpiti dal sisma del centro Italia. Una possibilità che però farebbe ritardare ancora la partenza, probabilmente ai giorni a cavallo delle festività.