Home Notizie Cronaca Roma

Pedaggi: Alemanno scrive a Matteoli: “Rivedere aumenti tariffari”, Zingaretti: “Pronto a chiamare a Roma Sindaci Provincia”

SHARE

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, come anticipato nei giorni scorsi, ha indirizzato al Ministro per le Infrastrutture e i Trasporti, Altero Matteoli, e al presidente di Anas, Pietro Ciucci, una lettera per richiedere ufficialmente un incontro per discutere degli aumenti tariffari autostradali.

Nel testo, il Sindaco chiede di apportare alcune modifiche: rinegoziare il Contratto di Servizio con Autostrade; vincolare i risultati economici dell’aumento dei pedaggi dell’area romana ad opere infrastrutturali di manutenzione stradale ricadenti sul territorio; e studiare una rimodulazione delle tariffe o una scontistica per evitare che questi aumenti ricadano principalmente sulle spalle dei pendolari.

Sulla questione dei pedaggi è intervenuto anche Nicola Zingaretti: “Andremo avanti spediti come treni, insieme alle provincie di Rieti e Torino e a tutti gli enti locali che vorranno unirsi, sul ricorso al Tar contro l’aumento dei pedaggi nei caselli autostradali italiani. Se sarà necessario chiameremo a Roma i sindaci della provincia di Roma contro questi aumenti che consideriamo balzelli iniqui e ingiusti perché colpiscono le fasce più deboli della popolazione, soprattutto quei pendolari che utilizzano l’auto per andare a lavorare e a studiare. I pendolari devono sapere che noi non li lasceremo soli e faremo ogni tipo di battaglia democratica per evitare questi odiosi aumenti dei pedaggi autostradali”. Lo ha detto il presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti – si legge in una nota – intervenendo oggi a Cervara (in provincia di Roma) a una manifestazione per
l’apertura di un nuovo punto wifi gratuito della provincia.

.