Home Notizie Cronaca Roma

Piano neve di Roma Capitale: ecco i dettagli

SHARE

Obbligo di circolazione con catene a bordo o gomme termiche per tutti gli autoveicoli, dalle 6 di domani venerdì 10 febbraio e fino alla mezzanotte di sabato. E, in caso di neve, gli automobilisti saranno obbligati a montarle.

Divieto di circolazione ai ciclomotori e motoveicoli, dalle 6 di domani a tutta la giornata di sabato. Scuole e uffici pubblici chiusi nelle giornate di venerdì e sabato. In caso di neve, saranno sciolti anche i turni dei taxi. Sono queste le prime decisioni del Campidoglio in vista dell’emergenza neve e ghiaccio.

Il Campidoglio, intanto, ha disposto la chiusura delle scuole e degli uffici pubblici per domani 10 febbraio e sabato 11 febbraio.

Per ora sono due i livelli di intervento programmati d’intesa con la Protezione civile per fronteggiare l’emergenza.
Il primo è volto a garantire il servizio di trasporto pubblico e il traffico privato sulle arterie principali. L’Atac sta mettendo a punto un “piano neve” che garantirà il servizio essenziale. In caso di neve, l’assessore alla Mobilità hafatto sapere che a Roma circoleranno 866 autobus con catene o gomme termiche, su un totale di 1.877. E che, in caso di emergenza agli 866 autobus potranno essere aggiunti altri 200 mezzi.

Sono già al lavoro le squadre del Dipartimento Lavori Pubblici per le operazioni di salatura delle strade, le operazioni sono supportate dalle pattuglie della Polizia locale di Roma Capitale.

Il secondo livello, invece, mira a garantire la viabilità sulle strade di competenza municipale e risolvere ogni altra criticità, in primo luogo con la salatura delle strade e con l’eleminazione degli accumuli di neve.

Il dispositivo per la nuova emergenza neve è coordinato dal C.O.C.(Centro Operativo Comunale), convocato in seduta permanente da giovedì 3 febbraio presso la sede della Protezione Civile comunale a piazzale di Porta Metronia.

IL PIANO NEVE DI ROMA CAPITALE

Questi i principali numeri in relazione ai servizi disposti dal Centro Operativo Comunale:
– Sale: 1000 tonnellate (venerdì e sabato)
– Pale: 4000 distribuite ai municipi
– Mezzi dedicati alla rimozione della neve e del ghiaccio: 250 (87 spalaneve – 40 bobcat spalaneve – 29 spargisale – 94 altri mezzi)
– Operatori su tre turni: oltre 6000 (volontariato di Protezione civile, Ama, Servizio Giardini, Dipartimento Lavori Pubblici, Multiservizi, Cooperative sociali e lavoratori interinali).
– Agenti della Polizia Roma Capitale: 900 automontanti
– Strade presidiate: 1000 (compreso il nodo di Termini ed altri punti sensibili)
– Operatori di pronto intervento nel verde: 550
– Squadre del Dipartimento lavori pubblici: 100
– Squadre pronto intervento Acea: 45
– Operatori del volontariato di protezione civile: 900 nelle 24 ore
– Ares 118: 300 persone a turno
– Trasporti: 866 mezzi con catene o gomme termiche su 79 linee
– Posti per senza tetto nei centri di accoglienza: 2500 (1300 in più rispetto all’ordinario)

Sono stati messe a disposizione dei Municipi scorte di sale presso i depositi AMA di Ponte Malnome, Rocca Cencia, Salario, Tor Pagnotta e presso la sede della Protezione Civile di Porta Metronia per i Municipi del centro cittadino.

Nel dettaglio, ecco le linee di bus e tram previste dal piano-neve:

tram 2, 8, 14, 19;
bus 04, 05, 014, 015, 022, 036, 040, 041, 044, 053, 3, 20Express, 23, 30Express, 36 (solo venerdì e sabato), 38, 44, 46, 48, 49, 64, 69, 75, 84 (solo domenica) 85, 86, 88, 92, 98, 105, 120 (solo domenica), 130 (solo domenica), 150 (solo domenica), 163, 200, 201, 211, 218, 228, 246, 247, 308 (solo venerdì e sabato), 311, 314, 341, 343, 360, 409, 437, 446, 451, 490, 492, 500 (solo venerdì e sabato), 501 (solo venerdì e sabato), 504 (solo venerdì e sabato), 506 (solo domenica), 507 (solo venerdì e sabato), 511, 542, 546, 558, 628, 664, 700, 702, 705 (solo venerdì e sabato), 706 (solo domenica), 707, 714, 719, 761, 765, 767, 772, 780, 791, 904, 913, 997 e 998.
Saranno inoltre regolarmente in strada tutte le 27 linee della rete notturna.

IL PIANO NEVE DELLA PROVINCIA DI ROMA

In provincia di Roma, saranno operativi più di 500 militari, 300 volontari della Protezione Civile, 330 fra operai e addetti alle case cantoniere della Provincia, 70 tecnici dell’Amministrazione provinciale ai quali si affiancheranno 80 boscaioli venuti dal Trentino Alto Adige e un centinaio di rifugiati politici, che si occuperanno di pulire le strade e assistere i cittadini. Complessivamente, gli uomini dislocati dalla Provincia di Roma sul proprio territorio per fronteggiare l’emergenza maltempo saranno più di 1.300 e saranno dislocate su strada 70 pattuglie della Polizia Provinciale. Sono state inoltre distribuite ai comuni circa 1500 tonnellate di sale. Inoltre, sulle strade consolari in uscita dalla Capitale, di competenza dell’Ente Provincia (Ardeatina, Laurentina, Nomentana e Tuscolana), e sui 2mila km di strade provinciali, dalle ore 6 di venerdì 10 e fino alle ore 24 di sabato 11 febbraio sarà in vigore l’obbligo di catene a bordo per gli autoveicoli, e il divieto di circolazione per gli automezzi pesanti, moto e motocicli.

PIANO PER I COLLEGAMENTI EXTRA-URBANI

Aci, Atac, Trenitalia, Cotral, Anav e Anci Lazio hanno messo a punto un piano per limitare al massimo gli eventuali disagi. Trenitalia valuterà l’eventuale chiusura delle tratte a maggiore rischio blocchi e ha comunicato che, grazie a una convenzione specifica, saranno aperti per tutta la notte bar e ristoranti interni alle stazioni ferroviarie principali, oltre a garantirne l’illuminazione e il riscaldamento. Atac cercherà di garantire il servizio della linea Roma-Civitacastellana-Viterbo attraverso l’ invio costante di treni spazzaneve. Infine, l’ Anci si è messa a disposizione come punto di riferimento per i sindaci dei 378 Comuni della Regione Lazio.
Cotral ha annunciato di aver messo a disposizione il personale necessario per tutto il week-end e aver dotato i propri bus di catene e gomme da neve. Sempre Cotral ha assicurato di aver contattato ditte private per sgomberare i depositi e ha inviato alla direzione regionale trasporti una pianta dettagliata del
piano neve, da rendere operativo nei limiti consentiti dalle condizioni della viabilita’.

LE PREVISIONI METEO PER LA GIORNATA DI DOMANI

Intanto, il Dipartimento nazionale della Protezione Civile ha diffuso il bollettino meteo per la giornata di domani:
Cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse e persistenti; i fenomeni, stando alle attuali elaborazioni, assumeranno prevalente carattere nevoso, anche se nella prima parte della giornata, specie durante le ore centrali del ciclo diurno, saranno possibili tratti di pioggia o pioggia mista a neve, per poi lasciar posto a diffuse nevicate dal pomeriggio-sera, con accumuli al suolo anche di un certo rilievo.
Temperature: minime in aumento, massime in deciso calo.

Dopo aver incontrato il capo della Protezione Civile nazionale il sindaco ha detto che “la previsione della Protezione civile nazionale è di 30 centimetri di neve a Roma. L’ondata di maltempo dovrebbe cessare sabato all’ora di pranzo”.

Fonte: Agenzia Mobilità Roma Capitale