Home Notizie Cronaca Roma

Ponte della Magliana: lavori straordinari per 5 mesi

Partito il bando per i lavori, previste limitazioni al traffico con corsie ridotte

SHARE

PONTE MAGLIANA – La notizia di questi interventi l’avevamo data già nel mese di settembre, quando in Municipio XI una commissione Lavori Pubblici chiese ed ottenne una stima dello stato di salute di tutti i ponti del territorio municipale. Ora il bando annunciato è arrivato (le buste verranno aperte il 14 febbraio prossimo) e con esso lo stanziamento di circa 1 milione e mezzo di euro per gli interventi. Elemento centrale del Viadotto della Magliana, questo ponte ogni giorno vede il passaggio di migliaia di automobilisti che negli ultimi mesi sono già stati vessati da ritardi e da cantieri interminabili (e ancora non completamente rimossi).

GLI INTERVENTI – Le analisi sul Ponte si sono svolte a cavallo tra il 2017 e il 2018, queste hanno riscontrato un ammaloramento consistente dei dispositivi di appoggio a causa dell’infiltrazione di acqua. Oltre a questo sarebbe presente una deformazione dei giunti di dilatazione della struttura e una condizione di ammaloramento del calcestruzzo, dovuto principalmente all’incendio che ha coinvolto la parte inferiore del ponte nel 2017. Sarà anche necessario progettare e realizzare un nuovo sistema di raccolta delle acque meteoriche.

IL TRAFFICO – Le tempistiche per realizzare questi interventi sono state stimate in 150 giorni. “Le operazioni da eseguire per i lavori – si evince dalla relazione del progetto esecutivo – sono state pensate in modo tale da avere la minima interruzione del traffico“. Una misura certamente gradita, viste le recenti difficoltà con il cantiere per la sostituzione di poche decine di metri di guard rail lungo il Viadotto. A quanto si apprende le lavorazioni, per quanto possibile, saranno effettuate lasciando sempre una corsia disponibile per il transito dei mezzi privati. “Le uniche lavorazione che prevedono la chiusura della sede stradale sono quelle di sollevamento ed abbassamento degli impalcati per la sostituzione dei dispositivi di appoggio – si legge ancora nella relazione – Il rifacimento della sovrastruttura stradale è stato previsto separatamente sulle due carreggiate e sarà eseguito in due notti successive durante le quali sarà chiuso il traffico sulla carreggiata di interesse. Oltre a questi 4 giorni non consecutivi non sono previste altre chiusure totali”. Inoltre, “nelle fasi che prevedono la demolizione delle zone nelle vicinanze dei giunti è stata prevista una rampa in acciaio per consentire comunque il passaggio delle vetture durante l’esecuzione dei lavori”.

I TEMPI – Come già riportato le buste relative al bando verranno aperte il 14 febbraio prossimo. a quanto si apprende i lavori dovrebbero comunque venire realizzati entro il 2019. Non è ancora certo se si cercherà di farli coincidere almeno in parte con la chiusura delle scuole e la diminuzione del traffico dovuto al periodo estivo.

Leonardo Mancini


Warning: A non-numeric value encountered in /home/www/urloweb.com/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353