Home Notizie Cronaca Roma

Primarie PD: forse al voto a anche sabato

SHARE
primarie-pd

L’appello di Giachetti, ma non tutti i candidati concordano

IL VOTO ANCHE SABATO – Probabilmente per le primarie del PD si potrà votare anche sabato. A richiederlo attraverso Facebook è il candidato Roberto Giachetti, in risposta ad una sua presunta contrarietà alle consultazioni su due giornate: “Caro commissario romano del Pd – scrive Giachetti su Facebook – siccome qualcuno ha ipotizzato che sono contrario a che si voti anche sabato, ti prego, ti supplico, io sono favorevole. Facciamo in modo che si voti anche sabato”. Una richiesta che lo stesso Orfini sembra aver colto positivamente: “Se tutti i candidati sono d’accordo per me non c’è problema ad aprire un seggio a municipio anche il sabato. Naturalmente non spetta a me decidere ma al comitato organizzatore”.

LE REAZIONI DEI CANDIDATI – Non tutti i candidati hanno accolto positivamente l’appello lanciato da Giachetti. Roberto Morassut che denuncia l’assenza di spazi di confronto: “Nessuno finora lo ha chiesto ai candidati, per me comunque va bene votare anche sabato, va bene anche venerdì. Ma il problema non solo i tempi ma anche i modi – ha risposto Morassut – Oltre a chiedere la massima partecipazione infatti, mi sono raccomandato da giorni affinché ci fosse la possibilità per tutti di assistere a un confronto programmatico, ma devo prendere purtroppo atto che le strutture che organizzano le primarie non si sono adoperate per questo”. Gianfranco Mascia (Verdi) si dice invece d’accordo con Giachetti: “Tutto quello che può favorire la partecipazione è utile e quindi sono d’accordo a votare sia sabato che domenica. Gli elettori apprezzeranno”.

CONTRARI PEDICA E ROSSI – Contrarietà assoluta invece da Stefano Pedica e Domenico Rossi: “Non c’è motivo per cambiare le regole in corsa – comunica Pedica – Alle primarie si deve votare solo domenica 6 marzo, come era già stato concordato”. Poi Rossi: “Se si fosse proposto quando sono state decise le regole delle primarie avrei detto subito sì al voto anche di sabato. Ma mancano cinque giorni alle votazioni, mi risulta che sabato pomeriggio ci saranno dei confronti tra candidati e allora come si fa a cambiare le regole praticamente a partita in corso?”.

I CONFRONTI – Intanto in città le primarie del centro sinistra non sembrano aver sortito la grande partecipazione sperata. Lo stesso confronto previsto nella Sala Umberto non avrà luogo e sarà sostituito da una diretta streaming dal Nazareno su Unita.it.

LeMa