Home Notizie Cronaca Roma

Rifiuti: anche la Benemerita differenzia

SHARE
Protocollo AMA-CC 5

Al via la raccolta differenziata in 80 stazioni dei Carabinieri di Roma

LA FIRMA – È stato firmato ieri un protocollo sperimentale d’intesa tra Ama e il Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma per l’attivazione del servizio di raccolta differenziata. L’accordo, siglato presso la sede legale del Comando in Piazza San Lorenzo in Lucina dal Comandante Provinciale dell’Arma, Colonnello Salvatore Luongo e dal Presidente di Ama, Daniele Fortini, alla presenza dell’assessore all’Ambiente di Roma Capitale, Estella Marino, avrà una durata di 24 mesi e sarà rinnovabile dalle parti. “Con la sigla del protocollo di oggi – ha dichiarato il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Salvatore Luongo – continuiamo un percorso già iniziato da tempo nelle nostre caserme, a testimonianza della sensibilità dell’Arma dei Carabinieri nei confronti del rispetto dell’ambiente a tutela di primari interessi dei cittadini”.

IL PROTOCOLLO – I responsabili operativi della raccolta differenziata presso le grandi utenze di Ama hanno provveduto a fornire al Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma 460 eco-box: 230 con coperchio bianco destinati alla raccolta di carta e cartone; 230 con coperchio blu per il conferimento del multimateriale (contenitori in plastica, vetro e metallo). Gli eco-box sono stati posizionati presso 80 sedi dei Carabinieri che fanno capo al Comando Provinciale di Roma. Con la stipula del Protocollo sarà avviata una campagna di comunicazione per diffondere, tra il personale e gli utenti, le corrette pratiche di differenziazione e conferimento dei rifiuti e saranno realizzati incontri periodici di formazione tra i tecnici Ama e il personale addetto alla pulizia dei locali interessati. “La firma del protocollo – ha dichiarato il Presidente di AMA, Daniele Fortini – rientra nelle azioni messe in campo da Ama per promuovere e sviluppare la raccolta differenziata nei luoghi di lavoro. Attualmente il servizio è attivo in circa 950 grandi utenze, all’interno delle quali sono stati posizionati oltre 170.000 ecobox. Stimiamo in oltre 450mila gli abitanti equivalenti raggiunti da questo servizio che, con una media pari al 65% di materiali avviati al recupero, incide per circa il 4% sulla raccolta differenziata capitolina”. Ama effettuerà un’attività di monitoraggio per stabilire la corretta differenziazione dei materiali. Questo controllo di qualità sul conferimento differenziato sarà attuato anche attraverso un “Rating ecologico” di certificazione. Questo sistema di valutazione qualitativa e quantitativa della raccolta differenziata prevede i seguenti punteggi: 6/7 (Singola R), 8/9 (Doppia R), 10 (Tripla R), nel caso in cui tutte le fasi della raccolta differenziata, dalla comunicazione al conferimento, siano effettuate correttamente.

DALL’ASSESSORATO CAPITOLINO – “Il protocollo firmato oggi prosegue l’impegno dell’Amministrazione e di Ama nella diffusione della raccolta differenziata in tutta la città – dichiara l’Assessore all’Ambiente, Agroalimentare e Rifiuti di Roma Capitale, Estella Marino -. Roma Capitale sta affrontando un grande cambiamento nella politica di gestione dei rifiuti, questo comporta anche un cambiamento delle abitudini per i cittadini. La diffusione della raccolta differenziata anche nei luoghi di lavoro o di alta affluenza di pubblico è fondamentale per aumentare la sensibilizzazione e la formazione dei cittadini. Solo l’impegno congiunto di Istituzioni, AMA e cittadini, appunto, ha permesso di raggiungere quasi il 40% di raccolta differenziata a dicembre 2013 e ci permetterà di arrivare al 50%, previsto dal Patto per Roma, a fine 2014 estendendo il modello a più di 1,8 mln di utenze domestiche”.