Home Notizie Cronaca Roma

Roma, rifiuti: la Sindaca incontra i sindacati e rassicura, nessun licenziamento

Dopo le dimissioni dell'Assessora Montanari, il campidoglio punta a scongiurare lo sciopero previsto per fine mese

SHARE
ama calderon della barca

ROMA – L’obiettivo del Campidoglio al momento sembra essere quello di disinnescare lo spauracchio dello sciopero nella raccolta rifiuti, paventato dai sindacati per la fine del mese. Dopo la bocciatura del bilancio dell’Ama e le dimissione dell’assessora all’Ambiente, Pinuccia Montanari, si preparano settimane cruciali e difficili nella gestione del verde ma soprattutto dei rifiuti capitolini.

L’INCONTRO CON I SINDACATI – Durante l’incontro con i Sindacati, a quanto si apprende dalle agenzie, la Sindaca Raggi avrebbe rassicurato i rappresentanti smentendo le ipotesi di licenziamento dei dipendenti. “Ama non rischia il fallimento – ha comunicato la Sindaca in una nota – Rassicuro lavoratori e dipendenti: l’azienda municipalizzata è solida e non c’è alcun problema nei pagamenti. Detto ciò mi preme fare chiarezza per smentire altre fake news: non ci saranno licenziamenti mentre sull’ipotesi circolata di un concordato preventivo, come fatto in Atac, non ci sono assolutamente i presupposti né la volontà politica in tal senso. Tutto ciò l’ho ribadito ai sindacati durante il nostro incontro. Ho chiesto loro un gesto nei confronti della città e dei cittadini, invitandoli a lavorare insieme per il rilancio di Ama in un percorso di chiarezza e solidità aziendale”.

IL BILANCIO – La Sindaca è intervenuta anche sulla recente bocciatura del bilancio di Ama, vicenda che ha portato alle dimissioni di Pinuccia Montanari: “Voglio che tutto sia fatto nella legalità e nella trasparenza – ha detto la prima cittadina – Sono certa che l’azienda arriverà alla riformulazione del bilancio in tempi brevi, sbloccando l’impasse che va avanti da troppo tempo. Nel frattempo pretendo che l’Ama sia impegnata sempre di più nella pulizia delle strade e nella raccolta dei rifiuti perché credo sia la cosa che interessa di più ai cittadini”.

Red