Home Notizie Cronaca Roma

Roma: alberi caduti e disagi per due giorni di vento forte

Centinaia di interventi tra Polizia Locale e Vigili del Fuoco, mentre si accende la polemica sulle scuole

SHARE

ROMA – Ancora una volta nella Capitale è strage di alberi. La causa è certamente il forte vento, ma non mancano le polemiche sulle mancate manutenzioni e potature, senza dimenticare il monitoraggio sulle alberature che sembra andare a rilento.

GLI INTERVENTI – Nella giornata di ieri sono stati oltre 190 gli interventi effettuati dai Vigili del Fuoco di Roma e provincia. Circa il 75 per cento sono legati al vento forte. Le squadre operative hanno effettuato interventi per alberi e rami pericolanti, pali e antenne, verifiche strutturali per coperture di stabili e terrazzi. La Polizia Locale ha invece effettuato circa 200 interventi connessi al forte vento, che sommati a quelli della del 23 febbraio arrivano ad oltre 500.

I CONTROLLI SULLE SCUOLE – La polemica maggiore questa mattina arriva direttamente dall’Associazione nazionale Presidi, con il presidente regionale Mario Rusconi che parla dell’impossibilità di effettuare una valutazione sui rischi per le alberature di pertinenza degli istituti scolastici: “Le scuole sono chiuse da due giorni e nessuno è stato in grado di quantificare i danni – si legge – domenica abbiamo sollecitato tutti gli istituti a verificare le condizioni delle strutture e dei giardini ma non è possibile avere un quadro completo fino alla riapertura che sarà questa mattina”. Una lettura molto diversa rispetto a quella diramata dal Campidoglio in una nota nel pomeriggio di ieri. Dal Comune infatti si parla di un ‘capillare monitoraggio degli istituti’ e della regolare riapertura delle scuole per la mattinata di oggi.

Red

(Foto Laura Manciati)


Warning: A non-numeric value encountered in /home/www/urloweb.com/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353