Home Notizie Cronaca Roma

Roma: arriva il piano sulle periferie

SHARE
pianoperiferie

Illuminazione Led, lavori pubblici, manutenzioni e 14 piazze pedonali con i sampietrini del centro

I SANPIETRINI SE NE VANNO – Se ne parla da qualche mese e ora sono arrivate le indicazione delle 14 piazze (una per municipio escluso il primo), che ospiteranno i sampietrini del centro storico. L’iniziativa è uno dei primi punti del ‘Piano sulle periferie’ presentato quest’oggi in Campidoglio.

LE 14 PIAZZE – Ecco l’elenco delle piazze che ospiteranno i sanpietrini di Roma e diventeranno le isole pedonali municipali: piazza dei Sanniti (II Municipio), piazza dei Vocazionisti (III Municipio), via Rubelia (IV Municipio), piazza dei Gerani (V Municipio), Largo dei Colombi (VI Municipio), via Michele Migliarini (VII Municipio), piazza Bartolomeo Romano (VIII Municipio), viale Europa tratto Tupini-Pasteur (IX Municipio), piazza San Pier Damiani (X Municipio), via Santa Beatrice (XI Municipio), via San Giovanni Eudes (XII Municipio), via Gattinara (XIII Municipio), Largo Millesimo (XIV Municipio), via del Cenacolo (XV Municipio).

LA PRESENTAZIONE – Il progetto ‘Roma è tutta Roma: rimettiamo al centro le periferie’, è stato presentato oggi dal sindaco di Roma, Ignazio Marino, insieme al vicesindaco, Luigi Nieri, all’assessore alla Cultura e al Turismo, Giovanna Marinelli, all’assessore alla Scuola, sport, politiche della qualità della vita e partecipazione attiva dei cittadini, Paolo Masini e all’assessore ai Lavori pubblici Maurizio Pucci.

GLI OTTO PUNTI DEL PIANO – Il piano di rilancio per le periferie della Capitale prevede otto punti fondamentali: i sampietrini rimossi dal centro daranno vita a 14 piazze in periferia; sarà istallata la nuova illuminazione con il piano straordinario di illuminazione ecologica a led; la precedenza degli interventi sulle strade sarà assicurata alla periferia; lavori pubblici straordinari con opere di urbanizzazione e nuovi edifici di edilizia residenziale pubblica. Poi la manutenzione scolastica, sostegno all’offerta educativa e alla genitorialità, riportare la cultura in periferia, percorsi di street art, rinnovata cura nella manutenzione del verde ed incontri nei quartieri con il progetto #ideefuoricentro.

LM