Home Notizie Cronaca Roma

Roma: contro il freddo aperte le stazioni per i senza fissa dimora

Dopo la morte di un clochard a Tor Marancia e con l'abbassamento delle temperature si corre ai ripari con ulteriori 80 posti

SHARE

ROMA – In momento particolarmente delicato per la gestione dell’accoglienza notturna dei senza fissa dimora, dopo la morte avvenuta nella notte tra l’1 e il 2 gennaio di un clochard in piazza Lotto a Tor Marancia, il Comune cerca di correre ai ripari.

I POSTI DEL PIANO FREDDO – Nelle scorse ore non sono mancate le denunce da parte del mondo dell’associazionismo in merito alle mancanze sul piano freddo e sull’assistenza, soprattutto in vista del calo repentino delle temperature previsto per i prossimi giorni. Così Roma Capitale ha attivato nuove strutture per l’accoglienza, con 80 posti tra le strutture aperte presso la Stazione Termini, presso la Stazione Tiburtina e presso la Casa di Riposo di Roma Tre. A partire da questa notte resteranno inoltre aperte le Stazioni della Metropolitana di Piramide e Flaminio.“Quest’anno il Piano Freddo può contare anche su una componente attivabile in precisi casi di emergenza, come sta avvenendo proprio in questi giorni – ha spiegato l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Laura Baldassarre – Abbiamo infatti impostato una procedura che ci sta consentendo di utilizzare temporaneamente strutture messe a disposizione da enti, organizzazioni e associazioni nei casi di condizioni meteorologiche e climatiche particolarmente avverse”.

I NUMERI DELL’ACCOGLIENZA – Dal Comune fanno sapere che questi 80 posti si aggiungono a quanto già previsto dal Piano Freddo operativo dai primi giorni di dicembre, “che assicura 235 posti per l’accoglienza notturna – si legge nella nota del Campidoglio – Ulteriori 18 posti sono stati poi attivati per fronteggiare l’abbassamento delle temperature di questi giorni. Altre strutture di accoglienza per i senza dimora si stanno organizzando sui territori, grazie all’impegno congiunto del Dipartimento Politiche Sociali e dei Municipi, per un totale di 125 posti”. Sempre dal Campidoglio spiegano come i posti del piano freddo vadano ad aggiungersi a quanto già previsto nel sistema di accoglienza ordinario, che ogni giorno accoglie 1.075 persone. “Allo stato attuale – prosegue la nota – sono quindi 1.533 i posti messi complessivamente a disposizione da Roma Capitale”.

Red

(Foto di repertorio)


Warning: A non-numeric value encountered in /home/www/urloweb.com/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353