Home Notizie Cronaca Roma

Roma: da Nord a Sud proseguono gli avvistamenti di cinghiali

Dalla Cassia fino a Spinaceto non si fermano le segnalazioni. Per il Comune la responsabilità è della Regione

SHARE

ROMA – Continuano gli avvistamenti di cinghiali nelle zone periferiche della Capitale. Da Nord a Sud, dalla via Cassia fino a Spinaceto e Mostacciano, nelle ultime settimane si moltiplicati gli avvistamenti degli ungulati che, dai parchi campagna, si spingono sempre più vicino alle abitazioni, nelle aree giochi fino ai giardini dei condomini. I cinghiali in cerca di cibo sono diventati un pericolo anche per i molti cittadini abituati a passeggiare con i loro cani, che divengono vittime delle cariche di questi animali.

SPINACETO E MOSTACCIANO – è da oltre un anno che i cittadini di Spinaceto denunciano la presenza di un branco di cinghiali che a più riprese compie incursioni nel quartiere. Ma nelle ultime settimane le segnalazioni, le foto e i video sono aumentati, così come le cariche da parte di questi animali. Tant’è che proprio in queste zone, in via Nicola Stame, a poca distanza da un consultorio familiare, un uomo in compagnia del suo cane è rimasto ferito proprio dalla carica degli ungulati.

I CINGHIALI SULLA VIA CASSIA – Nella giornata di ieri è stato il deputato del Pd, Filippo Sensi, ad immortalare in video un gruppo cinghiali intenti a razzolare lungo via Cassia all’altezza di Tomba di Nerone. Nel video si vede il gruppo di cinghiali razzolare all’interno di una zona precedentemente transennata con il consueto nastro bianco e rosso. Proprio su questo particolare il deputato dem ha ironizzato: “La soluzione adottata per salvaguardare cinghiali e cittadini è geniale. Un cartello e del nastro. Grazie”.

DAL COMUNE – La replica non è mancata ed è arrivata dall’assessora capitolina all’ambiente, Pinuccia Montanari, che ha voluto reindirizzare alla Regione Lazio le lamentele del deputato Sensi e con esse, indirettamente, anche quelle del resto dei cittadini romani: “Il deputato del PD che ha fatto un video dei cinghiali a Roma Nord lo mandi subito al presidente della Regione Lazio Zingaretti. I cinghiali appartengono alla fauna selvatica. Come cervi, lupi, aquile anche i cinghiali sono di competenza delle regioni. È così in tutta Italia – ha scritto Pinuccia Montanari in una nota – In mancanza di azioni efficaci degli uffici regionali per il controllo della popolazione dei cinghiali, stiamo concludendo un protocollo d’intesa con vari enti coinvolti, coordinato dalla Prefettura, per definire chi deve affrontare nell’immediato il problema e come deve farlo. Il nostro obiettivo è quello di arrivare prima possibile ad una soluzione concreta”.

LeMa

(Foto: Gruppo Facebook CdQ Tor de’ Cenci – Spinaceto)