Home Notizie Cronaca Roma

Roma: ancora un decesso per il freddo tra i senza fissa dimora

Il conto dei decessi arriva a dieci in poco più di due mesi

SHARE

ROMA – Ancora un senza fissa dimora ritrovato morto nella giornata di ieri a Roma. La causa del decesso potrebbe essere riconducibile al freddo che imperversa nella Capitale in questi giorni. L’uomo di circa 50 anni è stato trovato in Piazza Mancini nel quartiere Flaminio. A dare l’allarme un passante che ha notato l’uomo riverso su di una panchina.

DIECI MORTI IN DUE MESI – Questo decesso è il decimo tra i senza fissa dimora in poco più di due mesi di freddo. Questo triste conteggio parte il 22 novembre quando il corpo di un uomo viene rinvenuto sulla spiaggia ad Ostia. Poi il 30 dicembre è la volta di Davide il clochard appassionato di libri che viveva nella zona di Marconi in via Peano. Poi questa conta si sposta nel quartiere di Tor Marancia, dove in piazza Lotto viene ritrovato il cadavere di Stanislao su una panchina.

PROSEGUONO I DECESSI – Il 4 gennaio è il Tevere a restituire u corpo senza vita all’altezza di Lungotevere di Pietra Papa. Il 7 gennaio poi in corso d’Italia viene ucciso (questa volta si tratta di un investimento) Nereo, un senzatetto della zona. Il giorno successivo viene invece ritrovato un corpo carbonizzato da un rogo partito da un braciere in un rifugio di fortuna. L’ultimo ritrovamento, prima di quello di ieri in piazza Mancini, è avvenuto il 15 gennaio in Piazza Irnerio su di una panchina dietro un’edicola. In questo caso l’uomo di 62 anni si chiamava Cornel e proveniva dall’Est Europa.

LeMa