Home Notizie Cronaca Roma

Roma: il nuovo Prefetto incontra Marino

SHARE
gabrielli

Primo appuntamento per Franco Gabrielli che sostituisce Pecoraro alla guida della Prefettura

IL NUOVO PREFETTO – È Franco Gabrilli il nuovo Prefetto di Roma. L’ormai ex Capo della Protezione civile è stato incaricato nella giornata di ieri dal Consiglio dei Ministri, dopo la proposta del Ministro dell’Interno, Angelino Alfano. Gabrielli sostituirà Pecoraro, in carica dal 2008, sulla poltrona della prefettura. Oggi il primo incontro con il Sindaco Marino, al termine del quale Gabrielli ha parlato ai cronisti in relazione alle sfide che dovrà affrontare la Capitale nei prossimi mesi: “Non credo si debbano fare, ribadisco che ci vogliono condivisione e dialogo. I problemi sono tanti, vediamo le priorità. Bisogna lavorare insieme, ognuno nelle proprie funzioni e responsabilità. Così renderemo un servizio a questa città complicata, ma fatta anche di tanta gente che anche nelle difficoltà ha un approccio molto corretto. In questo senso dovremo essere sempre al loro servizio”.

DAL CAMPIDOGLIO – Gli auguri al neo-Prefetto sono arrivati anche dal Sindaco Marino che in una nota afferma: “Una bella notizia, prima di tutto per la città. Non ho bisogno di spendere troppe parole per Gabrielli: è un uomo delle istituzioni, competente, di grandissima efficienza, capace di affrontare i problemi e le situazioni più difficili. Roma – ha poi aggiunto il Sindaco – è una grande e complessa città, una città speciale. Per questo il lavoro delle diverse istituzioni deve sapersi intrecciare: la collaborazione, la condivisione delle scelte pur nel rispetto dei diversi ruoli istituzionali è uno strumento essenziale per affrontare e risolvere i problemi”.

LE SFIDE – Per il Sindaco sarà importante la collaborazione soprattutto in vista delle grandi sfide cui la Capitale sarà chiamata a rispondere nei prossimi anni: “Penso, solo per fare un esempio, quanto sarà importante avere Franco Gabrielli al nostro fianco mentre la città si prepara all’Anno Santo straordinario. Penso alle sfide per il futuro di Roma come la candidatura olimpica, in cui la collaborazione tra lo Stato e Roma, tra l’amministrazione centrale e quella nazionale, saranno essenziali – conclude Marino – La scelta compiuta dal governo è davvero positiva e lungimirante”.

LM