Home Notizie Città Metropolitana

Roma, nuovo venerdì nero per lo sciopero dei mezzi

In agitazione anche i lavoratori di Cotral e Trenitalia

SHARE
scioperomezzipubblici repertorio

ROMA – La Capitale si prepara ad un nuovo venerdì nero, con il previsto sciopero dei trasporti che potrebbe influire non poco sulla quotidianità dei cittadini. Le difficoltà maggiori sono attese sul servizio pubblico locale, infatti ad incrociare le braccia saranno i lavoratori aderenti ai sindacati Sgb, Cub, SI Cobas, Usi-Ait e Slai Cobas.

GLI ORARI – Nella Capitale lo sciopero interesserà i collegamenti gestiti dall’Atac (bus, tram, metropolitane, ferrovie Termini-Centocelle, Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo) assieme alle linee periferiche gestite dalla Roma Tpl. Lo stop previsto è di 24 ore. Saranno comunque in vigore le fasce di garanzia: servizio regolare fino alle 8,30 e dalle 17 alle 20.

A RISCHIO I COLLEGAMENTI COTRAL – Collegamenti a rischio anche per gli utenti della Cotral, con i lavoratori del Sindacato Generale di Base impiegati nell’azienda di trasporto extraurbano che hanno aderito allo sciopero. Anche in questo caso l’agitazione partirà dalle ore 08:30 alle ore 17:00 e dalle ore 20:00 a fine servizio. Saranno garantite tutte le partenze dai capolinea fino alle ore 8:30, alla ripresa del servizio  alle ore 17:00 e fino alle ore 20:00.

LO STOP AI TRENI – Più lungo lo stop dei lavoratori di Trenitalia, Trenord e Italo, che si fermeranno dalle ore 21 del 25 ottobre fino alle ore 21 del 26 ottobre.

Red