Home Notizie Cronaca Roma

Roma: oscurati e rimossi i manifesti abusivi e omofobi apparsi in città

SHARE
affissioniabusiveomofobe

Assessore Leonori: “Vietati i messaggi contro i Diritti Civili”

MANIFESTI ABUSIVI – Sulle strade della Capitale sono apparsi ieri una serie di manifesti affissi abusivamente contenenti messaggi omofobi. L’operazione di oscuramento e rimozione è iniziata immediatamente. Gli uffici dell’Assessorato a Roma Produttiva e del Dipartimento Sviluppo Economico e Attività Produttive, con il supporto della Polizia Locale, hanno inviato squadre di operatori che hanno oscurato i manifesti affissi illegalmente e defisso quelli che deturpavano i muri. Contemporaneamente sono state emesse le sanzioni per i responsabili. 

CONTINUA IL MONITORAGGIO – Sono moltissime le vie della città invase da queste affissioni e, da quanto fanno sapere dall’Assessorato: “L’azione di controllo e monitoraggio continua per individuare nuove affissioni”.

DALL’ASSESSORATO – A parlare in merito all’operazione è l’Assessora a Roma Produttiva, Marta Leonori: “Ancora una volta siamo dovuti intervenire per defiggere e oscurare manifesti che imbrattano la città affissi al di fuori delle regole. Ciò significa impiegare risorse pubbliche, quindi dei cittadini, per individuare, coprire o rimuovere i manifesti”. Ma l’elemento più grave resta il contenuto omofomo di alcune di queste affissioni: “Messaggi inaccettabili che infrangono anche l’articolo 12 bis del Regolamento approvato lo scorso anno con il sostegno dell’Assemblea capitolina. Continueremo con questa azione – conclude Leonori – che punta a restituire decoro e dignità alla città”.

SHARE