Home Notizie Cronaca Roma

Rotatorie Ardeatina: i cantieri partiranno entro l’estate

SHARE
rotatorie ardeatina

Sei milioni e mezzo di euro per adeguare l’arteria in vista del Giubileo

GLI APPUNTAMENTI PER LA CITTÀ – È l’Assessore alla Cultura e Turismo della Capitale, Giovanna Marinelli a parlare dei prossimi appuntamenti per la città. Lo ha fatto quest’oggi a margine dell’inaugurazione della mostra ‘”Nutrire l’Impero” al Museo dell’Ara Pacis. Si parte con l’EXPO che, secondo Marinelli, “sta iniziando ad avere su Roma impatti positivi. Abbiamo avuto una crescita quasi del 6% di presenze in città. Molti turisti che fanno scalo e poi proseguono per Milano, hanno interesse a visitare la città”. Ma l’appuntamento più atteso resta quello con il Giubileo Straordinario indetto da Papa Francesco, che partirà l’8 dicembre prossimo. “Ovviamente – ha aggiunto l’assessore – il turismo del Giubileo sarà diverso, sarà fatto di pellegrini, quindi credo che dovremo lavorare di più in quella direzione. Lavoreremo sul piano dell’accoglienza, informazione e traduzione lingue. Sicuramente per l’8 dicembre saremo pronti“.

PREPARARSI AL GIUBILEO – Sono molte le cose da fare per preparare la città e il morale dei romani all’appuntamento con il Giubileo. In tanti, troppi, non fanno che parlare della città resa immobile dai cantieri infiniti dello scorso appuntamento giubilare. Ma per questo nuovo evento la situazione potrebbe cambiare radicalmente, perlomeno stando a quanto dichiarato dal Campidoglio. Si è parlato infatti di ‘basso profilo’, con interventi che migliorino la mobilità cittadina e che non incidano fortemente sul badget e sulle difficoltà che sta attraversando la Capitale. Niente ‘grandi opere’, che probabilmente i romani non accetterebbero dopo gli scandali di Mafia Capitale, ma una serie di interventi più moderati e messi a sistema tra loro

QUATTRO INTERVENTI ANNUNCIATI – Tra le prime iniziative annunciate c’è l’investimento di circa 17 milioni di euro per la sistemazione di quattro arterie fondamentali per la mobilità cittadina: via Prenestina, via Nomentana, via Salaria e via Ardeatina. È quest’ultimo intervento a interessare uno dei quadranti più sofferenti dal punto di vista della mobilità. Un’arteria che attraversa due municipalità e che ogni giorno sostiene, come può, gli spostamenti di migliaia di pendolari. Su questa strada l’intervento è atteso da anni, annunciato, avviato e poi bloccato dal Patto di Stabilità. Fino allo stralcio delle opere di costruzione delle rotatorie attraverso lo sblocca Italia. Un intervento che prevede una cantierizzazione da porre in essere al massimo entro agosto, pena l’esclusione dell’opera.

LE ROTATORIE DELL’ARDEATINA – L’annuncio è arrivato ieri dal Campidoglio dove è stata approvata una memoria di giunta, su proposta dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Maurizio Pucci, che avvia la realizzazione delle quattro opere stradali “fondamentali per garantire una migliore mobilità della città, e utili per garantire anche una migliore circolazione dei pellegrini in vista del Giubileo della Misericordia”. “Si tratta – afferma l’assessore Pucci – di opere già previste, che migliorano la qualità della viabilità in quadranti fondamentali della città. La memoria approvata oggi, su input del Sindaco, consente l’immediato avvio dei cantieri che garantiranno la riqualificazione di quattro importanti arterie per l’accesso a Roma”. Per quanto concerne l’intervento sull’Ardeatina parliamo di uno stanziamento, già previsto, di circa 6 milioni e mezzo di euro, per due distinti interventi. Si parte dalla realizzazione delle quattro famose rotatorie in corrispondenza di Via di Grottaperfetta – Via di Vigna Murata, Via della Cecchignola, Via Tor Pagnotta – Via di Torricola; per poi passare alla ricostruzione dell’intera carreggiata in tutto il tratto di Via Ardeatina compreso fra gli interventi di realizzazione delle rotatorie.

I DISAGI ALLA CIRCOLAZIONE – Non si può negare che una cantierizzazione scaglionata nel tempo di queste opere avrebbe limitato le difficoltà per la viabilità dell’area. Una strada come l’Ardeatina, già congestionata in un qualsiasi giorno feriale, sarà paralizzata da ben quattro cantieri invasivi aperti contemporaneamente in poco meno di quattro chilometri. In ogni caso dall’assessorato assicurano tempi brevi per la realizzazione: “I lavori verranno eseguiti prevalentemente nei mesi di luglio e agosto, allo scopo di minimizzare i disagi per le romane e i romani – conclude Pucci – Una ulteriore conferma dell’impegno dell’amministrazione per la città in vista del Giubileo Straordinario, per il quale continuiamo a lavorare”.

LeMa