Home Notizie Cronaca Roma

San Pietro e Paolo: solo sette multe per consumo di bevande in lattina o vetro

La Polizia Locale ha messo in atto controlli preventivi nei confronti di venditori e visitatori

SHARE

LA FESTA – La Polizia Locale considera positivo il bilancio delle attività svolte dai suoi agenti durante i festeggiamenti per la festa di San Pietro e Paolo del 29 giugno. Nei giorni scorsi dal Campidoglio è arrivata un’ordinanza della Sindaca Raggi che imponeva il divieto di vendita e consumo di bevande da asporto (di qualsiasi tipo) in vetro o lattina. Al termine dei festeggiamenti la Polizia Locale ha dovuto comminare soltanto sette sanzioni per la violazione dell’ordinanza (del valore di 80 euro l’una). Il Corpo in una nota spiega come l’ordinanza, assieme ad una “notevole attività di prevenzione e di informazione portata avanti dagli agenti”, la festa di S.Paolo si sia potuta svolgere senza problemi.

I CONTROLLI – Gli agenti del gruppo Tintoretto hanno controllato le 244 postazioni di vendita installate in via Ostiense e quelle presenti all’interno del Parco Schuster, vicino alla Basilica di S.Paolo fuori le mura. “A scopo preventivo, in tutta l’area, estesa circa 16.000 Mq – spiega la Polizia Locale – è stata promossa una capillare attività di informazione rivolta sia agli stand di somministrazione che ai visitatori: grazie a ciò non risultano colte persone a consumare bevande in contenitori di vetro e lattine. Inoltre molte persone, all’ingresso del Parco e prima di entrare nell’area oggetto dell’Ordinanza, hanno gettato bottiglie e lattine in appositi grossi sacchi neri messi a disposizione dalla security”.