Home Notizie Cronaca Roma

Con lo sciopero di venerdì a rischio il trasporto pubblico

Problemi sulle le linee di Atac e Roma Tpl per due agitazioni sindacali

SHARE
sciopero trasp pubblici

La città si prepara ad affrontare lo sciopero indetto per venerdì 25 ottobre dai sindacati Cgil, Cisl, Uil e Ugl in adesione all’agitazione cittadina che riguarderà le aziende partecipate da Roma Capitale. Sul fronte della mobilità il trasporto pubblico romano è a rischio, per due scioperi, uno di 4 ore, dalle 20 a fine servizio, l’altro di 24.

L’agitazione di 4 ore interesserà bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Termini-Centocelle. Quella di 24 ore, fanno sapere dall’Agenzia per la Mobilità, è invece indetta dai sindacati Sgb-Cub, SI Cobas, Usi Ait e interesserà sia la rete Atac che i bus periferici della Roma Tpl. In questo caso saranno rispettate le fasce di garanzia: dall’inizio del servizio diurno e fino alle 8,30 e poi dalle 17 alle 20.

Sommando le due proteste, dunque, il servizio sulle linee di Atac e Roma Tpl sarà a rischio dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 sino alla fine del servizio. Per quanto riguarda i bus delle linee N, il servizio sarà a rischio nella notte tra giovedì e venerdì. Durante lo sciopero, nelle stazioni metroferroviarie che resteranno eventualmente aperte, non sono garantiti i servizi di biglietteria allo sportello, montascale, ascensori e scale mobili.

Red