Home Notizie Cronaca Roma

Stadio della Roma: la Giunta approva la Delibera sul pubblico interesse

Ora il passaggio nei Municipi interessati e in Aula Giulio Cesare, il tutto entro il 15 giugno

SHARE
stadiodellaroma9

LA DELIBERA – La Giunta Raggi ha da poco approvato la delibera che indica il pubblico interesse sul progetto di Tor di Valle per il Nuovo Stadio della Roma e il Business Park. Con i tempi molto stretti (15 giugno) per riprendere la Conferenza di Servizi regionale senza dover ricominciare l’iter dall’inizio, è molto probabile che il testo arriverà in Aula Giulio Cesare già in questa settimana.

LA NOTA DEL CAMPIDOGLIO – “Il nuovo progetto prevede – spiega il Campidoglio in una nota – l’eliminazione delle tre torri, la realizzazione di edifici a basso impatto ambientale realizzati con alti standard energetici, il superamento del rischio idrogeologico ma anche il significativo miglioramento della mobilità e del traffico viabilistico di ingresso-uscita dal centro città”. Inoltre “Il mancato rispetto anche di una sola delle condizioni necessarie – avverte il Campidoglio – comporterà la decadenza del confermato pubblico interesse. L’Amministrazione Capitolina adotterà ogni opportuna iniziativa per sviluppare un’azione di vigilanza, verifica e controllo sull’intervento”.

URBANISTICA E MOBILITÀ – “Come ribadito nelle ultime settimane, la tabella di marcia dell’amministrazione prosegue il suo iter. Con l’approvazione di oggi – ha detto l’assessore all’Urbanistica Luca Montuori – la giunta ha sottolineato quanto si è lavorato alacremente al miglioramento di un progetto che deve essere prima di tutto nell’interesse della città e in particolare del quadrante coinvolto. Il lavoro proseguirà ora in Assemblea capitolina”. Altro fronte caldo è quello della mobilità, con moltissimi cittadini che guardano alla necessità di un potenziamento della Roma-Lido: “Il progetto dello stadio rappresenta un’occasione per migliorare la viabilità e potenziare i collegamenti fra la periferia e il centro, garantendo una maggiore frequenza dei treni della linea Roma-Lido e aumentando i vantaggi per i tanti pendolari- spiega l’Assessora alla Città in Movimento Linda Meleo – Il nostro lavoro è stato indirizzato al miglioramento della mobilità sul territorio ed è fondamentale per realizzare un collegamento funzionale al nuovo polo sportivo”.

DAL MUNICIPIO IX – Il documento varato dal Campidoglio dovrebbe tornare anche nelle aule dei parlamentini interessati dall’intervento. Di particolare interesse sarà valutare le reazioni della maggioranza penta-stellata in Municipio IX, il territorio che di fatto ospiterà la struttura. Intanto è il centrodestra a prendere parola, scavalcando i grillini e chiedendo maggiore partecipazione dal territorio: “Oggi abbiamo appreso che, dopo il licenziamento da parte della Giunta capitolina, la nuova delibera dello Stadio della Roma arriverà in pochi giorni nell’aula del Consiglio del IX Municipio per il parere di competenza – scrive in una nota il consigliere di Fiin Municipio IX, Piero Cucunato – Mi lascia perplesso come questo progetto possa stare in piedi dopo il taglio del 50% dei servizi, con la riduzione delle cubature. Per questo ritengo che nella valutazione di parere vadano attivate procedure di partecipazione ex novo, cosi come si prevede per la costruzione di un’opera pubblica come quella di uno Stadio, che a quanto pare, di pubblico avrà sempre meno e di privato molto; a scapito di chi invece vive, lavora e paga le tasse per avere in cambio i giusti servizi”. Per fare questo, e per rendere più partecipi i cittadini, da Fi annunciano la partenza di un “forum delle idee comuni per lo stadio”: “Incontreremo ogni unità associativa del territorio – spiega Cucunato – per ogni eventuale osservazione da produrre in Consiglio, nel documento di parere del nuovo progetto”. Sarà da vedere se i tempi, ormai strettissimi, permetteranno questo passaggio.

Leonardo Mancini