Home Notizie Cronaca Roma

Temperature in calo e maltempo: la Capitale si prepara al peggio

Il Campidoglio si prepara ad affrontare la neve da domenica sera

SHARE

ROMA – Con il drastico cale delle temperature in arrivo con il fine settimana, e il maltempo che non cesserà di abbattersi sulla Capitale, dal Campidoglio si corre ai ripari per evitare che questa situazione si trasformi in disagi per i romani.

LA RIUNIONE – Questa mattina si è svolta in Campidoglio una riunione tra tutti gli uffici e gli enti competenti in materia. La volontà dell’amministrazione è quella di predisporre per tempo tutte le misure da mettere in campo in caso di neve sulla Capitale, già previste nel piano approvato dalla Sindaca nel dicembre scorso. Già nella giornata di ieri la Sindaca Raggi ha allertato la Protezione civile, i Vigili, l’Atac, l’Ama, l’Acea e il dipartimento Scuola.

IL PIANO – Allertate anche tutte le organizzazioni di volontariato della Protezione Civile di Roma sul territorio che si stanno preparando per l’eventualità di neve o nevischio a partire dalla serata di domenica. In caso di neve l’ordine diramato dal Campidoglio è di “far circolare” tutti i bus “provvisti di catene”. Inoltre sempre in caso di neve e ghiaccio “tutti i conducenti di taxi” saranno autorizzati “a protrarre l’orario di lavoro anche oltre la normale pianificazione dei turni previsti dalla vigente regolamentazione”.

LE SCUOLE – Per le scuole la Città Metropolitana ha disposto l’accensione straordinaria degli impianti di riscaldamento dalla mezzanotte alle 12.00 di lunedì 26 febbraio, e nei giorni successivi, per tutta la durata dell’emergenza freddo. Verrà così mantenuta una temperatura interna in linea con gli rispettare gli standard ambientali e climatici previsti all’apertura delle scuole (20°), prevenendo disagi a studenti e insegnanti.