Home Notizie Cronaca Roma

Tre Fontane: inaugurata la Cittadella dello Sport Paralimpico

Mattarella: “Un grande sogno di tutto il Paese”

SHARE

TRE FONTANE – “Un grande sogno di tutto il Paese, che oggi si realizza. Il movimento paralimpico è diventato adulto, grazie alle prove straordinarie di questi atleti e ai loro successi e medaglie, da Londra 2012, fino a Rio de Janeiro 2016. Questo centro è all’avanguardia, rappresenta una grande offerta per tutti i bambini e i giovani con disabilità che si avviano allo sport, una casa per i grandi atleti che qui si prepareranno, un luogo di eccellenza per il nostro Paese”. È così che il Presidente Mattarella ha salutato l’inaugurazione della Cittadella dello Sport Paralimpico delle Tre Fontane. L’evento ha avuto luogo nel pomeriggio di ieri, con la partecipazione delle autorità cittadine e del Presidente del Comitato Paralimpico Luca Pancalli.

L’INAUGURAZIONE – L’apertura della struttura, che dovrà comunque essere conclusa con una seconda parte di lavori, si è resa possibile grazie all’accordo raggiunto tra Roma Capitale e Eur Spa sulla proprietà dei terreni. Una vicenda che nei mesi scorsi aveva fatto temere ulteriori ritardi, ma che alla fine ha permesso comunque l’apertura nel mese di settembre. “Sono molto orgogliosa perché finalmente un sogno prende vita – ha detto nel suo discorso la prima cittadina Virginia Raggi – Questo impianto sportivo all’avanguardia rappresenta un importante punto di riferimento in ambito nazionale – e ancora – voglio sottolineare che la realizzazione di questa struttura è il frutto dell’impegno e della dedizione di tanti rappresentanti delle Istituzioni. È il frutto di un lavoro di squadra che ha permesso di sbloccare un processo fermo da anni”.

LA STRUTTURA – Il costo della struttura sportiva è stato di 15,7 milioni di euro frutto di un investimento del CIP e comprende una piscina coperta, una palestra per la scherma e la danza, una pista di atletica. E ancora campi da torball, calcio, calcetto e tennis. La seconda tranche dei lavori, per la quale sarebbe già pronto un finanziamento di 6,5 milioni di euro, come già annunciato negli scorsi mesi da Pancalli, comprenderà invece un palazzetto dello sport e la foresteria per gli atleti disabili.

TOR DI VALLE – A margine dell’iniziativa il Ministro dello Sport, Luca Lotti, risponde ai cronisti in merito all’impegno del Governo nella realizzazione dello Stadio della Roma a Tor di Valle: “Il Governo è interessato a tutte quelle che sono le infrastrutture sportive tra cui anche lo stadio della Roma – riporta l’Ansa – Ci stiamo lavorando insieme a tutti gli attori istituzionali. Sono ottimista di natura”.

LeMa

(Foto: CIP)