Home Notizie Cronaca Roma

Tutto pronto per la conclusione romana del Giro d’Italia

Tutte le chiusure e le limitazioni al traffico per domenica 27 maggio

SHARE
colosseo22

IL GIRO D’ITALIA – Domenica 27 maggio si terrà la tappa conclusiva del 101esimo Giro d’Italia. Partito da Israele si concluderà nella capitale con un percorso che si snoda tra le strade e gli scenari più belli di Roma. Un tracciato di 11 chilometri che i ciclisti provenienti da tutto il mondo dovranno percorrere per dieci volte. Attorno al tracciato della corsa è stata disposta un’ampia green zone, e per assicurare la sicurezza durante la tappa è stato disposto lo stop temporaneo ad altre manifestazioni.

IL PERCORSO – Queste le strade che saranno interessate dal percorso di 11 chilometri, con partenza e arrivo su via dei Fori Imperiali:: via dei Fori Imperiali, piazza Venezia, via Cesare Battisti, via Quattro Novembre, via Ventiquattro Maggio, via del Quirinale, via Quattro Fontane, piazza Barberini, via Sistina, piazza e viale Trinità dei Monti, viale Gabriele D’Annunzio, piazza del Popolo, via del Corso, via del Teatro Marcello, via Petroselli, piazza Bocca della Verità, via dei Cerchi, Porta Capena, via Baccelli, viale delle Terme di Caracalla, piazzale Numa Pompilio, via di San Gregorio, via Celio Vibenna, piazza del Colosseo.

LE CHIUSURE AL TRAFFICO – Già dalla notte tra sabato e domenica ci saranno le prime chiusure al traffico, che interesseranno viale delle Terme di Caracalla. Da domenica a mezzogiorno lo stop riguarderà tutto il tracciato di gara, mentre alle 20 si completeranno le riaperture, con l’eccezione sempre di viale delle Terme di Caracalla che riaprirà solo alla mezzanotte.

 I MEZZI PUBBLICI – Visto l’ampio tracciato di gara sono previste le deviazioni di 34 linee di bus e del tram della linea 3. Il grosso delle deviazioni e limitazioni dei percorsi bus domenica si concentrerà nella fascia oraria tra mezzogiorno e le 20 circa e riguarderà le linee H, 40, 44F, 46, 51, 52, 53, 60, 62, 63, 64, 70, 71, 75, 80, 81, 83, 85, 87, 130, 170, 190, 492, 671, 714, 715, 716, 780, 792, 916F e C3. Per quel che riguarda le linee limitate, i bus di 44, 715, 716 e 780 faranno temporaneamente capolinea a piazza di Monte Savello; quelli di 46, 190 e 916F si fermeranno a via degli Astalli; la 60 non raggiungerà piazza Venezia fermandosi a Termini (in corrispondenza del capolinea della 223); le linee 52, 53, 63, 80 e 83 si fermeranno a piazza Barberini. Le linee 118, 160 e 628 saranno deviate da inizio a fine servizio. I tram della linea 3, dalle 10,20 circa e sino alle 20, viaggeranno solo tra Valle Giulia e Porta Maggiore. La Stazione metro Colosseo sarà invece chiusa su richiesta della Questura a partire dalle 12. Sulla metro A, invece, è prevista, alla stazione Flaminio, la chiusura del solo ingresso che si trova lato piazza del Popolo. Gli altri accessi alla stazione resteranno invece regolarmente aperti.

LA GREEN ZONE – Per l’evento sono state previste ampie misure di sicurezza. Il piano della Questura prevede una green zone che entrerà in vigore alle 19 di sabato 26 maggio: all’interno dell’area non sarà consentito, per motivi di ordine pubblico, lo svolgimento di manifestazioni. La green zone correrà tutta intorno al circuito del Giro, ma con confini molto più ampi: da piazzale Flaminio al Muro Torto, da via Cavour a piazza dei Cinquecento, da piazza San Giovanni in Laterano a piazza di Porta San Paolo. Dal lungotevere Aventino a Ponte Sant’Angelo. Massima attenzione, sotto il profilo della sicurezza, sarà rivolta anche all’area di Portico d’Ottavia, alla luce delle proteste che hanno accompagnato la partenza del 101° Giro da Israele.

LA RIMOZIONE DEI VEICOLI – La rimozione dei veicoli in sosta, invece, inizierà dalla giornata di sabato nell’area di viale Eroi di Cefalonia, via di Mezzocammino e viale Eroi di Rodi, dove alloggeranno alcuni atleti. Poi domenica, piazzale Pier Luigi Nervi dovrà essere pronto per accogliere i pullman dei corridori (divieto di sosta e fermata, quindi, per automobili, moto e motorini). Divieti di transito e chiusure, invece, in via San Pietro in Carcere e via Alessandrina.