Home Notizie Cronaca Roma

Via C. Colombo: effettuati i primi interventi, ma per completarli si dovrà aspettare la gara

Si verificano le grandi alberature si sistema l’asfalto ma solo da Porta Ardeatina alla Circonvallazione Ostiense

SHARE

IL PRIMO TRATTO DELLA COLOMBO – Questa notte sono terminati i lavori per il primo intervento di verifica delle grandi alberature e di ripristino del manto stradale rovinato. Una sperimentazione che in questa prima tranche di interventi ha coinvolto il tratto di strada tra Porta Ardeatina e Circonvallazione Ostiense nel Municipio VIII.

I LIMITI DI VELOCITÀ – Le operazioni effettuate in entrambe le direzioni arrivano sulla scia della limitazione della velocità a 30Km/h imposta sull’importante arteria proprio a causa dell’asfalto rovinato e degli avvallamenti provocati dalle radici dei pini.

GLI INTERVENTI – “L’intervento, congiunto tra il Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana e il Dipartimento Tutela Ambientale con il supporto della Polizia Locale di Roma Capitale, ha riguardato in particolare la verifica delle radici affioranti e la valutazione dello stato dell’apparato radicale delle alberature attraverso la valutazione di agronomi – spiega una nota diramata dall’Assessorato all’Urbanistica e Infrastrutture di Roma Capitale – Si è inoltre proceduto anche alla sfrondatura dei rami attraverso l’utilizzo di una piattaforma mobile. Tale manutenzione in questa prima fase è stata effettuata su 12 grandi alberature consentendo al Dipartimento Lavori Pubblici (Simu) di eliminare nel contempo le deformazioni dell’asfalto, stendere il nuovo binder e ripristinare il tappetino della superficie carrabile”.

IN ATTESA DELLA GARA – La verifica dei pini e la sistemazione dell’asfalto dovrà proseguire su entrambe le direzioni fino a piazzale Marconi, coinvolgendo circa 200 alberature. I tempi per queste operazioni non sono però ancora definiti. Infatti è lo stesso assessorato a dichiarare che “l’attività congiunta verrà replicata – si legge nella nota – non appena termineranno le necessarie operazioni di gara”.

LeMa

 

SHARE