Home Notizie Cronaca Roma

Viabilita’ Roma, torna la normalita’

SHARE
traffico

Ripristino della normalità per la circolazione sulle strade: sospeso il “Piano Neve” per i mezzi pubblici, sì a circolazione di veicoli su due ruote e minicar. Apprendiamo la notizia da due comunicati stampa del Campidoglio


Dopo le attività emergenziali messe in campo dalla Protezione civile di Roma Capitale sin dal 3 febbraio scorso, questa notte sono stati eseguiti interventi ordinari per prevenire la formazione di ghiaccio sulle strade di grande viabilità e nei punti più critici. Le squadre del Dipartimento ai lavori pubblici e quelle attivate dai Municipi hanno provveduto allo spargimento del sale, mentre gli operatori del volontariato hanno bonificato, a partire dalle prime ore del mattino, gli accessi agli ospedali, alle Asl, alle parrocchie.
Tutti gli istituti scolastici sono stati riaperti. Le 450 linee scuolabus di Roma Multiservizi sono rientrate in servizio ed oggi effettueranno 1000 corse.
Il trasporto pubblico è stato attivato secondo l’ordinario: Atac e Roma Tpl hanno sospeso il ‘Piano Neve’ e messo in servizio tutte le vetture normalmente impiegate in un giorno feriale scolastico. Il servizio è regolare anche sulle due linee della Metro, sulla Roma-Lido, sulla Roma-Viterbo e sulla Termini-Giardinetti. I taxi hanno ripreso la consueta turnazione.
La Panoramica è stata riaperta al traffico nei due sensi di marcia, mentre resta ancora chiusa via Edmondo de Amicis.
l Servizio Giardini prosegue le attività di recupero e messa in sicurezza delle alberature in 102 strade della città, questa notte non si sono verificate criticità o problemi legati alla caduta di alberi o di rami.

A partire dalle 12 di oggi motocicli e minicar possono circolare regolarmente in città. La decisione è stata presa questa mattina dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che ha revocato l’ordinanza che ne vietava l’utilizzo in considerazione dell’andamento climatico largamente migliore rispetto alle previsioni. Si consiglia comunque estrema attenzione nelle zone della città maggiormente investite dal maltempo dei giorni scorsi.