Home Notizie Cronaca Roma

Viadotto Magliana: il ripristino della viabilità partirà il 14 settembre

Lavori notturni per rimuovere barriere e segnaletica della sperimentazione

SHARE

VIADOTTO MAGLIANA – Partirà con qualche giorno d’anticipo il ripristino della viabilità precedente alla sperimentazione sul viadotto della Magliana. Inizialmente prevista a partire dalla notte del 17 settembre, la rimozione delle barriere avverrà invece dalle 22.00 del 14 settembre fino alle 06.00 di mattina. Stessi orari di chiusura anche per i giorni successivi, fino al 22 settembre.

LA CHIUSURA – Stando a quanto reso noto in precedenza, per effettuare i lavori sarà chiusa l’Autostrada Roma-Fiumicino con l’uscita obbligatoria in via della Magliana. Inoltre non sarà accessibile la rampa d’accesso sul viadotto lato via della Magliana/via Isacco Newton.

LE CRITICHE E I RITARDI – Purtroppo le critiche e le richieste di chiarimenti da parte dei tanti automobilisti che quotidianamente utilizzano il viadotto non sono cessate. Questo perchè la rimozione delle barriere e della segnaletica non solo non è stata tempestiva, ma è stata rinviata fino a collidere con la riapertura delle scuole. La sperimentazione sul viadotto della Magliana è partita a inizio giugno. L’obiettivo era quello di fluidificare il traffico replicando quanto già messo in campo sul senso di marcia opposto, all’altezza dell’Hotel Sheraton. Il restringimento ha riguardato una sola carreggiata della Roma-Fiumicino in prossimità dello svincolo in entrata da via della Magliana, ma sin da subito la misura ha attirato proteste e polemiche da parte dei pendolari per le lunghissime code con cui hanno dovuto fare i conti gli automobilisti. Per contrastare la sperimentazione è stato fondato nei mesi scorsi anche un gruppo Facebook, “Diciamo no al restringimento del viadotto della Magliana!”.

Red